Apistogramma kullanderi , nuove specie

Ciclidi Americani del SUD
Avatar utente
Antonio87
Utente
Utente
Messaggi: 396
Iscritto il: 08/05/2014, 13:44
Reputation: 13
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Apistogramma kullanderi , nuove specie

Messaggioda Antonio87 » 11/02/2016, 16:08

Un titano tra nani :
Apistogramma kullanderi , nuove specie


Apistogramma kullanderi, nuova specie, viene descritto dal rio superiore Curuá (drenaggio Iriri-Xingu) sulla Serra do
Cachimbo, Pará, Brasile e diagnosticato per la sua dimensione massima di 79,7 millimetri SL (vs 65,3 millimetri SL tra catturati in natura
congeneri); femmine mature che hanno la combinazione unica di intensa pigmentazione scura continua lungo di base
di pinna dorsale e sulle superfici ventrale da regione a base triangolare anale pinna; e maschi maturi avere un grossolano, irregolare
modello di macchie scure e vermiculations sulla guancia e la serie opercolare, e lati con 10-12 strisce scure,
ogni striscia occupando limiti prossimali di righe scala adiacenti e separati da regione più pallida centrale per ogni scala.
Apistogramma kullanderi è indicativamente destinato alla A. stirpe regani, anche se alcune caratteristiche (e. G., Di grandi dimensioni
dimensione del corpo) sono più coerenti con membri A. steindachneri lignaggio. Apistogramma kullanderi è endemica
un altopiano spartiacque isolato da grandi cascate e depauperare della diversità ciclidi. In queste condizioni,
ipotizziamo che le opportunità ecologiche, riduzione della concorrenza e selezione sessuale hanno contribuito all'evoluzione
di grandi dimensioni del corpo in A. kullanderi.

Introduzione
Apistogramma Regan 1913 è composto da 84
specie valida compresa quella qui descritta
( Ma non Apistogrammoides pucallpaensis Meinken ,
1965) , sistemi fluviali distribuito in cis - andini
in gran parte tropicali e subtropicali
Sud America ( Kullander , 2003; Römer , 2006;
Eschmeyer , 2014) . Solo Crenicichla , con 86 valide
specie , è più ricco tra i generi ciclidi ( Kullander ,
2003; Eschmeyer , 2014; HRV , unpubl . dati).
L'era moderna di Apistogramma tassonomia
iniziata con ( 1980) la revisione monografica di Kullander ,
che ha esaminato la storia del genere e ha stabilito molti degli standard utilizzati per
accuratamente confrontare e descrivere la sua morfologica
diversità. Kullander (1980 ) ha riconosciuto 36 valida
specie in Apistogramma , 12 dei quali di recente
descritto . Basata in parte su di colorazione , squamation ,
caratteristiche delle pinne e la forma del corpo , Kullander
( 1980 ) distingue nove gruppi di specie , di cui due
li monotipiche ( A. cacatuoides e A. steindachneri ).
Nuove specie descrizioni e revisioni regionali
( E. G . , Mesa & Lasso , 2011) a parte, sostanziale
contributi alla nostra conoscenza del genere
includere letteratura popolare e altri ciclidi nani da Romer (2006) .
Come sviluppato da Kullander (1980 , 1986 , 1987)
e le caratteristiche Kullander & Nijssen ( 1989) ,
di Apistogramma diagnostica in combinazione sono :
lobo epibranchial presente e con marginali
rakers ; solo osso supraneural ; lungo , astiforme
cartilagine interarcual ; riduzione del numero di ossificato
rakers esterni al primo ceratobranchial (comunemente
uno, talvolta assente o fino a cinque ) ; branchia
rakers lateralmente sulla piastra inferiore dente faringeo
( Quinta ceratobranchial ) ; due ossa infraorbitali
tra lacrimale e sphenotic ; e separata
le aperture della pelle per la anguloarticular posteriori
forame canale e antero- più preopercolare
forame (tranne anguloarticular assente canale in
alcune specie ). Kullander ( 1987) considerato il ultima caratteristica di essere unica tra ciclidi a
Apistogramma e Apistogrammoides monotipiche ,
quest'ultimo distinto soprattutto avendo
spine 6-9 ( vs solito 3 ) anali -fin ( Kullander ,
1986) .
Kullander (1998 ) ha fornito filogenetica prove
per il posizionamento di Apistogramma nella tribù
Geophagini ( i. E. , Geophagines lobate ) , sorella di
Gymnogeophagus , e monotipico considerati
generi Apistogrammoides e Taeniacara di essere più
simile , se non congeneri con Apistogramma .
In un approccio totale evidenza la combinazione morfologica
ed i dati molecolari , López- Fernández et
al. (2005 ) sostenuto una stretta relazione tra
Apistogramma ( comprensivo di Apistogrammoides ) e
Taeniacara , con quei due generi in modo coerente di Satanoperca Günther . Kullander ( 1987)
aveva già notato una somiglianza impressionante tra
Apistogramma , Apistogrammoides e Satanoperca
rispetto alla forma astiforme ed articolazione
della cartilagine interarcual . In una più ampia
studio molecolare , López- Fernández et al . ( 2010)
Allo stesso modo sostenuto la monofilia di un gruppo
( apistogrammines ) composto da Satanoperca sorella
a Taeniacara + Apistogramma (comprensivo di Apistogrammoides ) ,
e ampliato per includere Geophagini
Acarichthyini e Crenicaratini di Kullander , come
così come generi Crenicichla e Teleocichla .
Una recente spedizione a Serra do Cachimbo ,
Brasile , finanziato dalla inventariare tutti Catfish Specie
( NSF DEB - 0.315.963 ) , ha scoperto un nuovo sorprendente
specie di Apistrogramma . E ' stato brevemente notato e figurato sotto il nome informale Apistogramma
" gigas " di Birindelli et al . (2009) e come Apistogramma
sp . da Sabaj Pérez ( 2009) , entrambi popolari
articoli . L'obiettivo di questo lavoro è quello formalmente
descrivere quella specie e commentare il suo posizionamento
in Apistogramma .

Immagine
Apistogramma kullanderi , MZUSP 115057 , olotipo , 79,7 millimetri SL , adulto , rimuginando di sesso maschile ; Brasile: Pará : affluente
di Rio Curuá , rio Xingu bacino ; una , conservato ; e B , vivo , subito dopo la cattura ( fotografia di José Birindelli ) .


Immagine
Apistogramma kullanderi , MZUSP 97597 , paratipo , 58,7 millimetri SL , adulto , di sesso femminile rimuginare ; Brasile: Pará : affluente
di Rio Curuá , rio Xingu bacino ; una , conservato ; e B , vivo , subito dopo la cattura (fotografia di Mark Sabaj Pérez ) .


materiale e metodi
Le misurazioni , conteggi e la terminologia modello di colore
seguire Kullander (1980 , 1986) ; conteggi per
olotipo sono contrassegnati da un asterisco. filari di scala
sono numerati in base al Kullander ( 1990) . UN
fila a metà scala si verifica in genere adiacente ad una pinna
base ed è formata da scaglie circa la metà le dimensioni di una scala fianco normale . la corrispondenza
tra le condizioni colorazione e di allevamento
di maschi e femmine è stato determinato
esaminare , sotto stereomicroscopio , le gonadi
di 20 esemplari provenienti da 37,6 a 74,3 millimetri SL in un
Serie ontogenetico . conta vertebrali sono il
nell'ultimo mezzo centrum e sono state prese da raggi-X.
note osteologici erano basate su campioni
preparata secondo il protocollo di Datovo &
Bockmann ( 2010) , in cui ossa e cartilagine
sono macchiati e il muscolo non viene digerito ; quelli
campioni sono indicati nel materiale esaminato
come "MS" ( muscolari) . Per illustrazione , pori sensoriali
sono stati rintracciati dalle fotografie utilizzando Adobe Illustrator
CS6 . abbreviazioni istituzionali sono come
segue : ANSP , Academy of Natural Sciences ,
Philadelphia ; MZUSP , Museu de Zoologia da
Universidade de São Paulo , São Paulo ; NRM ,
Naturhistoriska Riksmuseet , Stoccolma.

Apistogramma kullanderi, nuove specie
(Figg. 1-3, 6)
Apistogramma sp. Sabaj Pérez, 2009: 43-44 (fotografie
di esemplari vivi e habitat).
Apistogramma sp. "gigas" Birindelli et al., 2009:
13-14 (fotografie di esemplari vivi e
habitat).
Olotipo. MZUSP 115057, 79,7 millimetri SL, adulto
maschio; Brasile: Pará: Altamira: affluente senza nome
di Rio Curuá (rio Iriri drenaggio, rio Xingu bacino),
al percorso ponticello BR163; 8 ° 49'12 "S 54 ° 58'11" W;
A. Netto-Ferreira, J. Birindelli, L. Sousa & P.
Hollanda-Carvalho, 22 gennaio 2009.
Paratipi. 88 esemplari, 14,5-76,0 mm SL. Tutti
dal Brasile: Pará: Altamira: rio bacino Xingu:
Curuá rio superiore (Iriri drenaggio). ANSP 194.896,
17: 4 maschi, 58,4-74,3 mm SL, 2 femmine, 55.1-
56,1 millimetri SL, 9 unsexed o minorenni, 22,1-69,4 mm
SL; 2 ms, 20,7-22,3 mm SL; MZUSP 97.584, 16: 2
Maschi, 65,2-76,0 mm SL, 4 femmine, 50.1-57.7 mm
SL, 10 unsexed o minorenni, 21,2-47,0 mm SL;
rio escorpiao, affluente del rio superiore Curuá, a
ponticello BR163; 8 ° 53'54 "S 54 ° 59'20" W; J. Birindelli
et al, 29 ottobre 2007. - MZUSP 96874, 5:. 4 maschi,
51,8-58,4 mm SL, 1 femmina 50,5 millimetri SL; principale
canale di Rio Curuá immediatamente sopra ca. 10 m
cadute (campionato dopo asciutto giù durante la costruzione
di PCH Salto Buriti); 8 ° 46'09 "S 54 ° 57'02" W;
J. et al Birindelli, 21 Ott 2007. -. MZUSP 97597,
14: 6 femmine, 48,0-58,7 mm SL, 8 unsexed o
giovani, 22,1-48,5 mm SL; NRM 66406, 11: 5
femmine, 32,3-53,9 mm SL, 6 unsexed o minori,
23,6-42,6 mm SL; stessa località olotipo; J.
Birindelli et al, 29 ottobre 2007. -. MZUSP 101380,
9: 4 maschi, 37,8-70,5 mm SL, 4 femmine, 42.3-
47,5 millimetri SL, 1 giovanile, 20,5 millimetri SL; NRM 66407,

Diagnosi. Apistogramma kullanderi viene diagnosticata
da diversi aspetti della colorazione trovati separatamente
nelle femmine mature e maschi. femmine mature
sono diagnosticati da tutti i congeneri dal unico
combinazione di intensa pigmentazione scura continua
lungo la porzione basale della pinna dorsale e sulla
superficie ventrale da regione a base triangolare anale-fin
(Figg. 2, 3c-d). Tra le specie nominale di Apistogramma,
questo schema è più strettamente approssimato
da femmine mature di A. baenschi Römer et al.,
2004 contraddistinto da A. kullanderi avendo
pigmentazione scura in pinna dorsale discontinuo,
alternando con le regioni pallido (vedi Römer, 2006:
429, figura in basso). maschi maturi di A. kullanderi
avere una grossolana, irregolare di macchie scure e
vermiculations sulla guancia e la serie opercolare,
e lati con 10-12 strisce scure, ciascuna striscia
occupando di giunzione tra le file di scala adiacenti
e separati da regione pallido centrale per ciascun
scala (figg. 1, 3a-b). Tra le specie nominale di
Apistogramma, un modello simile si trova in maturo
maschi di A. rubrolineata Hein et al., 2002 e A. Tucurui
Staeck, 2003. I maschi adulti di A. kullanderi
si distinguono da quelle specie avendo
mascelle allargate con le grandi, labbra carnose (vs. mascelle e
labbra non allargata), cinque (contro quattro) pori dentario,
e profilo di testa acuto angolare con distinta
concavità nella regione interorbitale (vs. il profilo leggi
largamente arrotondato, privo di concavità interorbitale
regione). Apistogramma kullanderi è anche diagnosticato
da tutti i congeneri per la sua dimensione massima, 79,7 millimetri
SL per un selvaggio pescato maschio adulto (vs 65,3 millimetri
SL tra i congeneri catturati in natura). aggiuntivo
caratteristiche utili per l'identificazione A. kullanderi
comprendono: corpo profondo (profondità 34,2-41,3% SL), caudale
pinna ampia e in modo uniforme arrotondata, prima branchia arco con
1-4 rakers, la maggior parte delle scale, in linea laterale con distinta
tubo (vs. semplice perforazione), e immaturo
individui con banda midlateral scuri, privi
macchia midlateral (Fig. 3e-g

Descrizione. Grande maschio 79,7 millimetri SL (Fig. 1),
grande femmina 58,7 millimetri SL (Fig. 2). corpo in profondità
(34,2-41,3% SL, media 37,9%), il più grande di profondità
tra verticali attraverso la seconda e la quinta dorsalfin
spine. Dorsale e ventrale testa profili convessa
nei giovani, circa il dritto e con
interorbitale concavità negli adulti. muso relativamente
lunga (8,3-14,3% SL, media 11,5%); bordo posteriore
del mascellare superiore raggiungendo verticale attraverso anteriore
margine di orbita nella maggior parte dei campioni, non all'altezza
di margine orbitale nei campioni più grandi (> 60 mm
SL). Orbit dorsolaterale, diametro negativamente allometrica,
decrescente con aumento dello standard
lunghezza; dorsale margine dell'orbita tangente con contorno
di testa nei campioni più piccolo di 26 mm
SL, sempre più lontana dalla testa di contorno
come all'aumentare della lunghezza standard. margini posteriori
di preopercolo e supracleithrum intero; posttemporal
dentellature carente.
Ctenoid scale sul fianco; scaglie cicloidi su
porzione antero-ventrale guancia, preopercolo, interopercle,
subopercle, opercolo (ad eccezione di alcuni
scale ctenoidi sulla dorsale di confine di osso opercolare),
zona anteriore della pinna dorsale, zona interpelvic e
infine intorno papilla urogenitale. scale a
E1 fila 22 (n = 14) o 23 (30). Guancia completamente ridimensionato,
4-5 righe scala orizzontali (Fig. 4). scale predorsale
8-10. zona Prepelvic scala; 3-4 scale anteriore a
punte di cleithra, 7-9 scale dalle punte di cleithra a
pinna pelvica. fila trasversale con 1 1/2 scale di cui sopra
e 7 scale inferiori anteriore ramo della linea laterale.
righe scala circumpeduncolari 16; 2 linea laterale
scale più 7 dorsale e ventrale 7. Laterale-line
scale vanno da 13-16 / 6-9 con frequenze
come segue: 13/6 (1), 13/7 (1), 14/8 (2), 14/9 (2),
15/5 (1), 15/7 (3), 15/8 (12), 15/9 (6), 16/7 (1),
16/8 (8), 16/9 * (3). scale Tube-cuscinetto vanno da
11-16 / 3-9. Scale tra la linea laterale e superiore
prima spina dorsale pinna 2 (2), 3 * (31), o 4 (7). bilancia
tra anteriore ramo della linea laterale e ultimo
dorsal-fin spine 1/2 (4), 1 (12), 1 1/2 (11) o 2 * (15).
Pinne nudi tranne pinna caudale, che viene ridimensionata
basally per circa un terzo della sua lunghezza.
Serie infraorbital composto da tre elementi ossei:
lacrimale, uno infraorbitale e infraorbitale
2 + 3 (co-ossificazione interpretato dalla presenza di
pori mediana). canale infraorbital (Fig. 4) con quattro
pori sulla lacrimale, un ventro-posteriore condivisi
con l'apertura anteriore del canale attraverso infraorbital
uno; postlachrymal infraorbital pori tre:
pori anteriormost condivisa tra infraorbitario
uno e infraorbital 2 + 3, secondo mediana pori,
e pori posteriormost vicino a posteriore fine
di infraorbital 2 + 3. dentario con cinque pori;
canale presente anguloarticular a poro semplice.
Preopercolare pori sei; nasale con pori ad ogni
fine, posteriore uno condiviso con apertura anteriore
del canale frontale. Frontale con quattro pori più
pori coronalis.
Dorsale XIII.7 fin (1), XV.6 (1), XV.7 * (14),
XV.8 (9), XVI.6 (7), XVI.7 (14). spine dorsali-fin
con lobi evidenti nei maschi maturi. in olotipo
(Il più grande maschio adulto esaminati), lembi più lunga
on spine IV-IX, la loro lunghezza approssimativamente
un terzo alla metà della lunghezza del corrispondente
colonna vertebrale (tranne lappet della colonna vertebrale VIII, che è
poco più della metà lunghezza della colonna vertebrale); lembi
su spine dorsali posteriormost-fin X-XVI tanto
più breve, ma si estende ben al di là della loro punte
rispettive spine. maschi adulti più piccole con meno
lobi sviluppati, la loro lunghezza di circa
un terzo lunghezza spine corrispondenti IV-VIII
o IX. Nelle femmine e maschi <50 mm SL lembi
relativamente poco appariscente, troncare o arrotondati.
In quattro più grandi maschi esaminati, morbido pinna dorsale
indicato con 4 ° raggio più lungo e 3 ° e 5 ° raggi
quasi tutto il tempo; punta del 4 ray raggiungere la metà di
lunghezza tre quarti della pinna caudale. Morbido pinna dorsale
ha anche sottolineato nelle femmine mature, ma che si estende punta
solo un po 'al di là di base della pinna caudale, a circa
un quinto della lunghezza della pinna caudale.
pinna pettorale arrotondato con 12 * (31) o 13 (15)
raggi; 6 ° raggio più lungo, punta raggiungendo quasi verticale attraverso papilla genitale. pinna pelvica ha sottolineato, in primo luogo
ray allungata nei maschi; punta del primo raggio della pinna pelvica-
raggiungendo base del 3 ° raggio molle della pinna anale in olotipo
(79,7 millimetri SL), base della colonna vertebrale 3 ° anale-fin o leggermente
al di là di altri maschi grandi (70,4-76,0 mm SL),
e alla base della colonna vertebrale prima anale-fin nei maschi più piccoli.
Nelle femmine e giovani unsexed, pinna pelvica
a punta, punta a raggiungere papilla genitale o la base di
1 ° colonna vertebrale anale-pinna. III.7 Anal aletta (10), III.8 * (34),
IV.7 (1), IV.8 (1). pinna anale morbida sottolineato nei maschi e
le femmine; 4 ° e 5 ° raggio più lungo raggio quasi tutto il tempo;
4 ° raggio che si estende al di là di mezzo di pinna caudale in
maschi e solo un po 'al di là di base caudale pinna
nelle femmine. Pinna caudale arrotondato con 3 procurrent
e 8 raggi principali per la metà.
Mascella denti unicuspid, eretto, cuspide fortemente retrorse;
denti fila esterna di dimensioni simili o leggermente
maggiore di denti fila interna; 26-28 denti in alto
destra ganascia esterna emi-serie, 25-28 in alto a sinistra,
27-33 in basso a destra ganascia esterna emi-series, 27-32
in basso a sinistra. Outer fila di denti che occupano quasi
intere premaxilla e dentario margini; fila interna
di premaxilla espansa quanto fila esterna in grande
campioni ma solo a un terzo di margine mascella
quelli più piccoli; fila interna di dentario ampliato per
un terzo del margine mascella; pochi denti che formano uno
ulteriore, breve, fila centrale nei pressi di sinfisi
mascellare superiore e inferiore in alcuni esemplari.
Gill rastrelli sul primo lobo epibranchial 5 (9),
6 * (24), 7 (10), 8 (2); uno raker branchia in angolo e 1 (6),
2 (30), 3 * (9), 4 (1) Gill raker (s) su ceratobranchial.
Branchiospine lateralmente in basso toothplate faringeo
10 (3), 11 * (2), 12 (17), 13 (16), 14 (7). Nessun dente
Immagine
3. Apistogramma kullanderi , tutti MZUSP 101380 , paratipi ; Brasile: Pará : affluente del rio Curuá , rio Xingu bacino ;
una , 70,7 millimetri SL , maschio adulto , fase intermedia di maturazione ; B , 70,5 millimetri SL , maschio adulto cova ; C , 42,4 millimetri
SL , femmina adulta , fase intermedia di maturazione ; d , 42,3 millimetri SL , rimuginando femminile ; e , 37,8 millimetri SL , unsexed
subadult ; F , 31,8 millimetri SL , giovanile unsexed ; e g , 20,4 millimetri SL , giovanile unsexed .


Immagine
Apistogramma kullanderi , MZUSP 115058 , 68,5 mm
SL ; modello di lateralis sensoriali pori sulla testa . AA , anguloarticular
poro; AN , pori nasale anteriore ; C , coronalis
poro; D1 - D5 , pori dentario ; F2 - F4 , pori frontali ;
i1 - i3 , pori infraorbitale post- lacrimali ; L , lacrimali
pori ; N / F1 , poro condivisa dal nasale e prima frontale
canale lateralis ; Po1 - Po6 , pori preopercolare .


Immagine
Apistogramma kullanderi , MZUSP 97597 , 55.6 mm
SL , minore faringeo dente piatto , in vista dorsale (posteriore
corno destra rotta durante la preparazione ) .


Immagine
Apistogramma kullanderi , MZUSP 97.584 , 76,0 millimetri SL ; Brasile: Pará : affluente del rio Curuá , rio Xingu bacino ;
maschio maturo , esemplare vivo fotografati poco dopo la cattura ; colorazione scura forse indotta da stress durante
cattura e / o la successiva fotografia (fotografia di Mark Sabaj Pérez ) .


Immagine
Distribuzione di Apistogramma kullanderi e altri ciclidi a Rio superiore Curuá sulla Serra do Cachimbo ,
Brasile. kullanderi Apistogramma raccolti presso i siti 1 , 2 (tipo località) e 3 ; Apistogramma " superiore Curuá " raccolta
sul sito 2 ; Apistogramma " Treze de Maio " ritirati presso sito 4 ; Aequidens aff. Rondoni ritirati presso siti 1 , 2 , 3 e 4 .
A, 60 m ( a valle) e 40 m (a monte) cascate ; B , sito di 10 m di cadute e Weir per PCH Salto Buriti ; C , serbatoio ;
D , grandi cascate sul rio Treze de Maio . Brown linea tratteggiata approssima scarpata della Serra do
Cachimbo .


Immagine
Località tipo di Apistogramma kullanderi , affluente senza nome di rio Curuá ( Iriri drenaggio ) , a BR163 , ponte,
Il 29 ottobre 2007. ( Fotografie di Mark Sabaj Pérez ) .


Colore nella vita . Le descrizioni sulla base di adulti
presumibilmente in allevamento colorazione e fotografato
vivere in campo subito dopo la cattura
( Figg . 1b , 2b , 6 ) . I maschi ( Fig. 1 ter , 6) con la terra
colore verde giallo sulla testa , nuca, del seno , e più in alto
fianco ( sopra la base pettorali -fin e lungo
dorsale base della pinna ) , la transizione a sfumature di AquaBlue
ventrale e posteriormente al peduncolo caudale ;
la tinta bluastra, più evidenti nelle regioni occupate da barre verticali scure descritte per esemplari conservati.
macchie scure sulla testa e corpo nero,
fortemente in contrasto con l'accenditore colore di fondo. In
olotipo (Fig. 1b), magenta lavare completamente coperte
muso e pre-scuro e strisce interorbitale.
Magenta colorazione anche su porzioni di ganasce e
pelle tra le mascelle e muso, in modo irregolare sulla nuca
e scale lungo dorsali base della pinna, su porzioni distali
di dorsali e anale alette (particolarmente per l'esposizione prolungata
porzioni morbide di tali pinne), e durante caudale
pinna (simile magenta colorazione avviene in caudale
pinna di selvatici catturati maschi di A. cacatuoides; vedere
figura in Mayland & Bork 1997: 51). Pettorale
verde giallo pinna. Piccole macchie scure evidente in
porzioni basali di dorsale molle e pinne anali e sulla
porzione basale centrale della pinna caudale.
Una femmina (Fig. 2b), presumibilmente in cova
colorazione, con l'oro di colore terra di giallo arancio,
più leggero nella regione sotto banda midlateral e
tra le quattro barre verticali posteriormost; buio
macchie nere, quattro posteriormost barre verticali
prominente, più o meno uniformemente pigmentato
da dorsali a contorno ventrale del corpo. Pinna dorsale
nero ad eccezione di giallo arancio nel quartiere distale a
la metà della porzione spinoso, e distale tre quarti porzione di morbido . Pinna anale nero anteriormente , giallo
arancione a metà posteriore della porzione morbido . Pettorale
ialino pinna ; pelvica Black Fin . Pinna caudale uniformemente
giallo arancio , che appare leggermente più scuro
Allo stesso modo porzioni di pinne dorsale e anale colorato .
modello simile che coinvolge giallo arancio terra
colore e intensi macchie nere riportati per
femmine cova di A. baenschi ( vedi figure in
Römer , 2006: 446 , 447 )


Distribution and habitat
kullanderi
è noto solo dal Curuá rio superiore e
due dei suoi più grandi affluenti sulla Serra do Cachimbo
( Fig . 7 ) , un altopiano isolato del brasiliano ( Guaporé )
Scudo. Apistogramma kullanderi non è stato
registrata sotto la più alta delle tre cascate
segna la partenza del Curuá dal pianoro .
Sotto le cascate , il rio Curuá scorre verso nord nel
rio Iriri , un importante affluente del rio Xingu inferiore
( Amazonas bacino ) . Affluenti del Curuá superiore
sono chiari a Blackwaters lievi ; campioni sono stati
catturati in acque poco profonde , stagni lenta ombreggiate
da vegetazione banca ( Fig . 8 ) .
Etimologia. La specie è chiamato in onore di
ittiologo svedese Sven Kullander Oscar
i cui quattro decenni di attenta e completa
lavoro hanno trasformato la tassonomia di
Neotropical Cichlidae e continuano ad ispirare tutti
coloro che sono affascinati con la sua diversità .

Discussione
dimorfismo sessuale. Apistogramma kullanderi
è dimorfismo sessuale per lo sviluppo della pinna, un
condizione comune tra i congeneri. in matura
maschi, la pinna pelvica è decisamente allungata, la sua
punta a raggiungere la base del 3 ° morbida ray anale-pinna
il più grande maschio esaminato (vs. raggiungendo anale-fin
origine nelle femmine mature), e morbidi porzioni di
le pinne dorsali ed anale si prolungano, raggiungendo
più o meno midlength della pinna caudale. Altro
Caratteristiche pinna dimorfismo sessuale generalmente presenti
in Apistogramma sono membrane tra anteriore
dorso-pinna spine prolungati come lembi, e caudali
pinna con i raggi prolungati che interessano lanceolate
o forme lyreate. In A. kullanderi, la pinna caudale
rimane superficialmente arrotondato per troncare, ed è
Non dimorfismo sessuale. Meno chiara è la condizione
di dimorfismo sessuale nella dorsale anteriore
fin. In più grandi maschi esaminati, anteriore
membrane sono certa misura prolungata rispetto al
la parte restante della pinna dorsale spinoso,
mentre nelle femmine mature tale proroga è
non distinguibili dai più piccoli maschi maturi.
In tutti i maschi maturi di A. kullanderi, la spinoso
pinna dorsale mancano certamente i lembi estremi
si trovano in specie come A. bitaeniata Pellegrin,
1936, A. cacatuoides Hoedeman, 1951, e A. macmasteri
Kullander 1979.

Rapporti. Apistogramma kullanderi non è
chiaramente assegnabile su qualsiasi gruppi di specie
proposta da Kullander (1980, 1986) e Kullander
& Nijssen (1989). In esclusiva per i membri della Kullander di
A. gruppo macmasteri è la presenza di un
macchia scura sul petto nelle femmine, una condizione
condiviso con A. kullanderi; tuttavia, i maschi della
A. gruppo macmasteri hanno tipicamente un dorsale più alto
pinna con lembi più lunghi. Apistogramma kullanderi
condivide le caratteristiche utilizzate per distinguere il
A. gruppo regani (sensu Kullander, 1986, 168), tale
come quattro infraorbitale e cinque i pori dentario, midlateral
banda relativamente stretta e non raggiungere
pinna caudale, macchia caudale distinti, laterale posto assente,
lobi dorsali-pinna corta, pinna caudale arrotondata, prepelvic
regione completamente in scala, e anteriore dorsale-fin
membrane nero; tuttavia, la macchia scura petto
è assente dalle femmine del gruppo regani A. (vs.
presente in A. kullanderi).
Sulla base di una analisi dei cluster 116
-Livello di specie taxa di Apistogramma (63 nominale
e 53 non descritta), Römer (2006) riconosciuto
tre grandi linee: A. agassizii, A. regani e
A. steindachneri. di Kullander A. macmasteri e
A. gruppi di specie regani sono entrambi posizionati nel
A. stirpe regani di Römer, e la composizione
del primo gruppo di specie corrisponde bene
con A. complesso macmasteri di Römer. Membri di
gruppo A. regani di Kullander sono distribuite tra
più complessi all'interno Römer di espansi
A. stirpe regani. Come notato in precedenza maschi, maturi
A. kullanderi hanno 10-12 strisce longitudinali scure,
una condizione approssimata di A. rubrolineata e
A. Tucurui, entrambi membri della A. regani di Römer
lignaggio (A. commbrae e A. linkei complessi,
rispettivamente).
Due caratteristiche di A. kullanderi sono a
contrasto con la sua collocazione nel A. stirpe regani
Römer ( 2006) . Come indicato in precedenza, maturo
femmine di A. kullanderi somiglianze sorprendenti quota
nella colorazione ( i. e. , superficie ventrale intensamente
nero ) con le femmine di A. baenschi , un membro
A. steindachneri discendenza di Römer posizionato o nel
A. cacatuoides complesso ( sensu Römer , 2004)
A. nijsseni complesso ( sensu Römer , 2006) . In secondo luogo ,
le grandi dimensioni del maturo maschio A. kullanderi ( fino a
79,7 millimetri SL ) è più strettamente avvicinato da quella di
A. steindachneri ( 65,3-75,8 mm SL ) . nonostante quelli
caratteristiche , e in assenza di una vasta
Analisi cladistica di Apistogramma , abbiamo
provvisoriamente considera A. kullanderi di essere un membro
del lignaggio A. regani di Römer (2006 ) , e la
A. gruppo regani specie di Kullander (1986 ) .

Biogeografia. Il rio Curuá parte Serra do
Cachimbo tramite due grandi cascate circa
40 metri (a monte) e 60 metri (a valle)
in altezza e separate da circa 50 metri di
canale del fiume (Birindelli & Britski, 2009). Sopra
il 40 m cascata è un cascate più piccole (circa 10 m)
e il sito della diga (i. e. diga) per PCH Salto
Buriti, un complesso idroelettrico run-of-the-fiume
costruito nel 2007. La diga che confisca il
rio Curuá monte del 10 m cade, creando un
serbatoio da cui l'acqua viene deviata attraverso
una condotta forzata di turbine prima di tornare a
fiume appena a valle del 60 m cascata.
Le cascate, indicate collettivamente come Salto
do Curuá, a quanto pare isolare la parte superiore del Curuá
dalla restante porzione del bacino,
che drena nel Rio Iriri, un importante affluente
alla Xingu rio inferiore. Cinque characiforms erano
recentemente descritta come endemica del Curuá superiore:
Leporinus guttatus Birindelli & Britski 2009
(Anostomidae); Jupiaba kurua Birindelli et al.,
2009 Moenkhausia petymbuaba Lima & Birindelli,
2006 (Characidae), e Lebiasina marilynae Netto-
Ferreira, 2012 e L. melanoguttata Netto-Ferreira,
2012 (lebiasinidae). appare Apistogramma kullanderi
per rappresentare una specie endemica sesto.
Nel 2007 e nel 2009, i pesci sono stati campionati in
bacino del Rio Curuá in tre siti al di sopra del 10 m
cascate, un sito appena a monte del 40 m
cadute, e siti a valle dei 60 m cadute. Uno
collezione 2007 è stato fatto nel corso di una secca artificiale
giù del tratto del canale principale subito
al di sopra dei 10 m cascate (tutta l'acqua temporaneamente
re-indirizzati per la costruzione della diga). Apistogramma
kullanderi è stata registrata solo dai tre siti
al di sopra dei 10 m cascate, uno nella parte superiore Curuá
mainstem e altri due in affluenti separati
(Rio escorpiao e un altro senza nome). Solo due
altre specie di ciclidi sono state registrate da
tomaia Curuá, ed entrambi si verificano syntopically
con A. kullanderi.
Uno è provvisoriamente identificato come Aequidens aff.
Rondoni e si verifica sia nel Curuá superiore (stesso
tre siti come A. kullanderi) e Treze rio superiore
de Maio, un affluente del Curuá. sorgenti
del rio Treze de Maio simile sorgono su Serra
fare Cachimbo e sono isolati da grandi cascate
dal più basso Treze de Maio, che unisce la
Curuá a valle del Salto fare Curuá. Aequidens
Rondoni è stato descritto da Miranda-Ribeiro (1918)
da Rio do Sangue sopra Salto Bello ed è distribuito
nel bacino superiore Tapajós.
La seconda specie appartiene anche al genere
Apistogramma e sembra essere un undescribed
membro del gruppo A. regani (sensu Kullander,
1980). Apistogramma "superiore Curuá" è stato trovato
solo in una delle due affluenti occupati da
A. kullanderi (i. E., Località tipo). Sulla base di sette
esemplari (maturo maschio 46,7 millimetri SL, immaturo
maschi e cinque unsexed, esemplari immaturi,
26,8-35,0 mm SL), Apistogramma "superiore Curuá"
è facilmente riconoscibile da avere quattro anale-fin
spine vs. tre (n = 44) o raramente quattro (n = 2) in
A. kullanderi, e dalle differenze di colorazione.
Il maschio maturo di Apistogramma "superiore Curuá"
manca il modello grossolana di macchie scure sulla testa
e la pigmentazione scura in dorsali ed anale pinne
descritto per i maschi di A. kullanderi, e ha una cospicua
modello di barre scure sulla pinna caudale che
sono assenti nel matura A. kullanderi. Apistogramma
kullanderi ha anche un modello cospicuo di strisce
sui fianchi, mentre le specie non descritte ha
solo due o tre serie longitudinale debole
marcatori nella regione addominale formata da una
maggiore concentrazione di pigmento scuro sulla centrale
posterior bordo di ogni scala.
Una seconda specie non descritta di Apistogramma
gruppo regani (sensu Kullander, 1980)
si verifica nel rio superiore Treze de Maio, ed è
Non simpatrica con A. kullanderi. Matura in un
dimensione molto più piccola (ca. 40 millimetri SL), simile ad altri
specie di Apistogramma. Nelle femmine mature di
Apistogramma "superiore Treze de Maio", il dorsalfin
Base presenta macchie scure alternate a
intercapedini pallido (vs. base di dorsale pinna completamente buio
in A. kullanderi), e la pigmentazione scura su
parte ventrale del corpo è limitato a regione triangolare
(Vs copre quasi tutta la superficie ventrale del corpo
in A. kullanderi). I maschi e le giovani della tomaia
Specie Treze de Maio si distinguono per avere
4:57 serie longitudinale addominale
marcature formate da una maggiore concentrazione di buio
pigmenti su margine posteriore centrale di ogni scala,
un modello simile a Apistogramma "superiore Curuá",
ma assente dalla A. kullanderi.
Corporatura. Apistogramma kullanderi è il più grande
noto membro del genere con catturati wild-
maschi raggiungendo almeno 79,7 millimetri SL (olotipo).
Apistogramma steindachneri (Regan, 1908) è
la prossima grande congenere con i maschi di raggiungere
65,3 millimetri SL in natura, e almeno 75,8 millimetri SL
in condizioni dell'acquario (Kullander & Nijssen,
1989: 82). Le registrazioni dei Apistogramma Erythrura Staeck
& Schindler 2008 raggiungendo 140 millimetri SL (e. G.,
Steele & López-Fernández, 2014: Tabella S1) sono in
errore; tale valore si riferisce correttamente TL (60,7 millimetri)
come percentuale di SL (43,4 millimetri), segnalato come 139,8
da Staeck & Schindler (2008: 200, scheda 1.).
Per quanto riguarda le dimensioni del corpo tra Neotropical
ciclidi (sottofamiglia cichlinae), regole Apistogramma
il piccolo estremo. In un recente studio di dimensioni del corpo
la diversità in 498 specie di cichlinae di Steele &
López-Fernández (2014), incluso Apistogramma
entrambe le specie più piccole (i. e., A. staecki, 21 mm
SL) e la maggior parte delle specie sotto 36 millimetri SL (n = 22)
e 50mm SL (n = 53). Solo dieci specie da
altri generi (e. g., Dicrossus, Teleocichla) condiviso
il piccolo corpo morphospace occupato da Apistogramma.
Benchè dimensioni del corpo sembrava essere filogeneticamente
vincolato all'interno di Apistogramma,
era divergente a un livello più inclusiva, la
Crenicichla-Apistogramma-Satanoperca (CAS) clade
di Geophagini (Steele & López-Fernández, 2014).
distribuzioni di frequenza dimensione del corpo del clade CAS
sono stati coerenti con tre possibili Optima intorno
35, 100 e 250 mm SL con Apistogramma e
Satanoperca corrispondente ai primi due optima,
rispettivamente. Questi due generi sono strettamente correlati
e formano un clade ben supportato con Taeniacara
(López-Fernández et al., 2010), ma occupano distinta
aree di spazio dimensioni del corpo (Steele & López-Fernández,
2014). dimensione divergenza corpo, sotto un ecologica
modello di opportunità, può contribuire a co-esistente,
taxa strettamente correlate per ridurre al minimo la concorrenza per
risorse limitate come il cibo e l'habitat (Mahler
et al. 2010; Steele & López-Fernández, 2014).
Inoltre, opportunità ecologica prevede che
tassi di speciazione ed evoluzione morfologica,
quali i cambiamenti nella dimensione del corpo, sarà elevato
in un taxon dopo la colonizzazione delle aree insulari
non occupato dai concorrenti (Harmon et al., 2008).
opportunità ecologiche possono giocare un ruolo nel
dimensione del corpo estremo di A. kullanderi, nota solo
dal rio Curuá sopra Salto fare Curuá. Solo
altre due specie di ciclidi, Aequidens aff. Rondoni
e Apistogramma "superiore Curuá" sono noti per
coesistere con A. kullanderi nel Curuá superiore.
Le dimensioni massime osservate per le specie di
Aequidens e Apistogramma "superiore Curuá" sono
126,7 e 47,3 millimetri SL, rispettivamente. il insulare
la natura della tomaia Curuá, unitamente al suo apparentemente
depauperare la fauna ciclidi, può fornire
le opportunità ecologiche di diversificazione dimensioni del corpo
in un taxon altrimenti piccolo corpo come
come Apistogramma. Concordemente, formato grande corpo
potrebbe essersi evoluto in A. kullanderi per ridurre al minimo
concorrenza con minore Apistogramma "upper
Curuá ", ed è presumibilmente vincolata ad alcuni
laurea dai più grandi specie di Aequidens.
Oltre al suo estremamente grandi dimensioni corporee
rispetto al congeneri, mostre A. kullanderi malebiased
dimensione dimorfismo sessuale in cui matura
i maschi sono più grandi delle femmine mature. Entro
taxon, l'evoluzione delle maggiori dimensioni del corpo nei maschi
vs femmine è generalmente attribuita al sessuali
selezione mediata dalla concorrenza maschio-maschio
e / o la scelta femmina (Woolbright, 1983). Più grandi
i maschi tendono ad essere più riproduttivo successo
quando l'accoppiamento coinvolge comportamenti (e. g., il corteggiamento
display e difesa nido) che sono entrambi
energeticamente costosa e comporta un maggior rischio di
predazione (Emery, 1968; Knapp, 1995; Johnson &
Hixon, 2011). All'interno di Apistogramma, maschio-polarizzato
dimensione sessuale dimorfismo è particolarmente forte in
specie poligami (Römer, 2006), in cui i maschi
difendere i territori di deposizione delle uova. Noi ipotizziamo che in
contesto di un depauperare spartiacque insulare
di ciclidi, le opportunità ecologiche e ridotto
concorrenza rilassarsi vincoli filogenetici su
dimensioni del corpo in Apistogramma, permettendo la selezione sessuale
a guidare dimensioni del corpo maschile per un ottimale più ampio.
Immagine


Avatar utente
Stefano
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12448
Iscritto il: 10/04/2014, 23:33
Reputation: 380
Località: ROMA
Cosa allevi: MALAWI
Allevo pesci dal: 1995
Contatta:

Apistogramma kullanderi , nuove specie

Messaggioda Stefano » 11/02/2016, 17:52

Intressante questa specie !! E anche bella

Ciao...Stefano
L'Acquariofilia e' una passione e le passioni bisogna coltivarle !!!



Torna a “AMERICA DEL SUD”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti