Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Neon,led,centraline,plafoniere
Avatar utente
Emiliano
Utente
Utente
Messaggi: 903
Iscritto il: 13/04/2015, 0:00
Reputation: 4
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda Emiliano » 10/11/2015, 22:17

ci vostri


Emiliano


Avatar utente
Stefano
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12431
Iscritto il: 10/04/2014, 23:33
Reputation: 380
Località: ROMA
Cosa allevi: MALAWI
Allevo pesci dal: 1995
Contatta:

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda Stefano » 10/11/2015, 22:46

damianopp ha scritto:
rps20151110_221414.jpg

Stefano dopo Aver visionato l'oggetto misterioso per il Sottovuoto di Emiliano

si vis pacem fatte gli ca**i te



Immagine

By Stefano
L'Acquariofilia e' una passione e le passioni bisogna coltivarle !!!


Avatar utente
Emiliano
Utente
Utente
Messaggi: 903
Iscritto il: 13/04/2015, 0:00
Reputation: 4
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda Emiliano » 10/11/2015, 23:00




Emiliano


Avatar utente
luca
Utente
Utente
Messaggi: 41
Iscritto il: 11/09/2015, 11:34
Reputation: 0
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda luca » 11/11/2015, 0:06

sono i materiali di accoppiamento che si muovono con le variazioni termiche, acceso/spento più caldo/meno caldo e se si muovono, il vuoto se ne va e entra umidità, non basta una notte di vuoto stabile sempre alle stesse condizioni, le condizioni cambiano continuamente.

Non voglio fare il professore ma il primo tubo lo feci esattamente cosi 7 anni fa....un disastro
poi è possibilissimo che sia io il brocco...............


Avatar utente
Stefano
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12431
Iscritto il: 10/04/2014, 23:33
Reputation: 380
Località: ROMA
Cosa allevi: MALAWI
Allevo pesci dal: 1995
Contatta:

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda Stefano » 11/11/2015, 0:16

luca ha scritto:sono i materiali di accoppiamento che si muovono con le variazioni termiche, acceso/spento più caldo/meno caldo e se si muovono, il vuoto se ne va e entra umidità, non basta una notte di vuoto stabile sempre alle stesse condizioni, le condizioni cambiano continuamente.

Non voglio fare il professore ma il primo tubo lo feci esattamente cosi 7 anni fa....un disastro
poi è possibilissimo che sia io il brocco...............

È quello che penso anche io e che ho cercato di far capire ad Emiliano...

ma vediamo se Emiliano ci farà ricredere.
Sarebbe una soluzione x tutti.

By Stefano
L'Acquariofilia e' una passione e le passioni bisogna coltivarle !!!


Avatar utente
Salvatore
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1837
Iscritto il: 11/04/2014, 17:59
Reputation: 10
Località: Roma
Cosa allevi: TANGANICA
Allevo pesci dal: 2009
Contatta:

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda Salvatore » 11/11/2015, 8:19

luca ha scritto:sono i materiali di accoppiamento che si muovono con le variazioni termiche, acceso/spento più caldo/meno caldo e se si muovono, il vuoto se ne va e entra umidità, non basta una notte di vuoto stabile sempre alle stesse condizioni, le condizioni cambiano continuamente.

Non voglio fare il professore ma il primo tubo lo feci esattamente cosi 7 anni fa....un disastro
poi è possibilissimo che sia io il brocco...............

Sono d'accordo sui materiali di accoppiamento ma Emiliano come ha spiegato mi sembra di aver usato tappi a pressione, per giunta di diametro superiore a quello del tubo, ovvero 17 su 16 di tubo. Adesso io mi domando con tutte le variazioni termiche che possono verificarsi come fa a crearsi spazio tra tappo e tubo?

Io invece voglio essere positivo, l'unico punto sensibile in questo progetto è la parte dove esce il filo, quindi se più avanti si dovrebbe creare condensa all'interno io attribuirei il probabilmente proprio a quel punto.

Inviato dal mio GT-I9105P utilizzando Tapatalk


Avatar utente
luca
Utente
Utente
Messaggi: 41
Iscritto il: 11/09/2015, 11:34
Reputation: 0
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda luca » 11/11/2015, 9:32

salvatore, hai perfettamente ragione, il problema non è chiuderlo il punto debole è proprio il passaggio del cavo
nei compressori frigoriferi per mantenere una leggera pressione di azoto in questo caso per evitare che entri aria
usano proprio semplici tappi di gomma interni al tubo di un diamentro leggermente superiore al tubo stesso, proprio come ha fatto emiliano
anche se non vengono iinseriti a martellate il concetto è lo stesso
il passaggio del cavo invece non è cosi serrato, da parte mia le provai tute, silicone, colla a caldo, tangit, niente da fare, dopo un po' ti ritrovi, magari con la barra perfetta e i led in perfetto ordine, ma il punto di saldatura del cavo alle piazzole dei primi tre led che comincia ad ossidarsi e da li inizia il processo di autodistruzione, in quanto tempo? difficile da dire, dipende da tante cose, se passano i 6/8 mesi ci sono buone possibilità che continuino a funzionare.
sempre da parte mia, per ora, l'unico modo che ho trovato per chiudere perfettamente il passaggio del cavo è affogarlo nella resina


Avatar utente
Salvatore
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1837
Iscritto il: 11/04/2014, 17:59
Reputation: 10
Località: Roma
Cosa allevi: TANGANICA
Allevo pesci dal: 2009
Contatta:

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda Salvatore » 11/11/2015, 10:38

luca ha scritto:salvatore, hai perfettamente ragione, il problema non è chiuderlo il punto debole è proprio il passaggio del cavo
nei compressori frigoriferi per mantenere una leggera pressione di azoto in questo caso per evitare che entri aria
usano proprio semplici tappi di gomma interni al tubo di un diamentro leggermente superiore al tubo stesso, proprio come ha fatto emiliano
anche se non vengono iinseriti a martellate il concetto è lo stesso
il passaggio del cavo invece non è cosi serrato, da parte mia le provai tute, silicone, colla a caldo, tangit, niente da fare, dopo un po' ti ritrovi, magari con la barra perfetta e i led in perfetto ordine, ma il punto di saldatura del cavo alle piazzole dei primi tre led che comincia ad ossidarsi e da li inizia il processo di autodistruzione, in quanto tempo? difficile da dire, dipende da tante cose, se passano i 6/8 mesi ci sono buone possibilità che continuino a funzionare.
sempre da parte mia, per ora, l'unico modo che ho trovato per chiudere perfettamente il passaggio del cavo è affogarlo nella resina

perfetto vedo che ci siamo capiti ...quindi tu la resina la coli all'interno una volta fatto i collegamenti e passato il filo?



Inviato dal mio GT-I9105P utilizzando Tapatalk


Avatar utente
luca
Utente
Utente
Messaggi: 41
Iscritto il: 11/09/2015, 11:34
Reputation: 0
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda luca » 11/11/2015, 11:33

si e dopo aver tolto l'aria, ma senza valvole, quella roba verde che si vede è una pasta bicomponente che se infili un ago e poi lo togli, mentre lo togli si richiude su se stessa e nello stesso tempo fa da fondo del bicchiere, cosi si elimina un'altro punto di possibile cattivo accoppiamento cioè quello della valvolina


Avatar utente
Salvatore
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1837
Iscritto il: 11/04/2014, 17:59
Reputation: 10
Località: Roma
Cosa allevi: TANGANICA
Allevo pesci dal: 2009
Contatta:

Illuminazione a led con centr. Alba e tramonto

Messaggioda Salvatore » 11/11/2015, 13:58

luca ha scritto:si e dopo aver tolto l'aria, ma senza valvole, quella roba verde che si vede è una pasta bicomponente che se infili un ago e poi lo togli, mentre lo togli si richiude su se stessa e nello stesso tempo fa da fondo del bicchiere, cosi si elimina un'altro punto di possibile cattivo accoppiamento cioè quello della valvolina

Di quale roba verde parli? Non vedo nulla

Inviato dal mio GT-I9105P utilizzando Tapatalk



Torna a “Illuminazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti