Le descrizioni di cinque nuove specie del genere Neotropical ciclidi Gymnogeophagus Miranda Ribeiro 1918

Aggiornamenti e curiosita' dal Mondo
Avatar utente
Antonio87
Utente
Utente
Messaggi: 396
Iscritto il: 08/05/2014, 13:44
Reputation: 13
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Le descrizioni di cinque nuove specie del genere Neotropical ciclidi Gymnogeophagus Miranda Ribeiro 1918

Messaggioda Antonio87 » 10/02/2016, 12:11

Le descrizioni di cinque nuove specie del genere Neotropical ciclidi Gymnogeophagus Miranda Ribeiro 1918 ( Teleostei : Cichliformes ) dal Rio Uruguay drenaggio

1Dipartimento di Zoologia e corso di laurea in programma Biologia Animale , Università Federale di Rio Grande do Sul , Av . Bento Gonçalves , 9500 , 91.501-970 Porto Alegre , RS , Brasile . ( LRM ) malabarb@ufrgs.br ( corrispondente autore ) , ( MCM ) maria.malabarba@ufrgs.br

Gymnogeophagus è un genere ciclidi Neotropical distribuito in Río Paraguay , rio Paraná e Rio drenaggi Uruguay e anche nei fiumi costieri di Uruguay e Brasile meridionale . La sua monofilia è sostenuta da due caratteristiche derivate : l'assenza di supraneurals e la presenza di una colonna vertebrale in avanti nel primo pterygiophore dorso. Qui , cinque nuove specie di Gymnogeophagus sono descritte da metà a affluenti superiori del rio Uruguay e dal Rio Negro . Tutte queste nuove specie appartengono ad un clade , che comprende gymnogenys G. , facilmente riconoscibile per la condivisione di due sinapomorfie : l'assenza di una barra obliqua tra il bordo dorsale dell'occhio e la nuca , e il possesso di una barra nera originario della dorsale contorno vicino all'origine del dorso- aletta e diretto verso il basso e all'indietro sul dorso . Una chiave per tutte le specie di Gymnogeophagus è fornito.

introduzione
sono pesci teleostei si trovano soprattutto nelle acque dolci . Essi costituiscono una delle principali famiglie di vertebrati con più di 1.677 specie ( Eschmeyer & Fong , 2015) , di cui quasi 600 abitano neotropicale con molte specie ancora non descritta ( López - Fernández et al . , 2010) . All'interno della cichlinae ( ciclidi neotropicali ) , la tribù Geophagini è un clade monofiletico ( López - Fernández et al . , 2005a , 2005b , 2010) rappresentato in Sud America e nel sud di Panama da circa 18 generi .
Il genere geophagin Gymnogeophagus è stato originariamente proposto da Miranda Ribeiro ( 1918) per includere una singola specie : G. cyanopterus ( = G. balzaniiPerugia , 1891) . Gosse ( 1976) comprendeva tre altre specie che condividono l'assenza di supraneurals e la presenza di una colonna vertebrale in avanti indicato sulla prima pterygiophore dorso- fe: gymnogenys G. ( Hensel , 1870) , G. rhabdotus ( Hensel , 1870) , e G . australis ( Eigenmann , 1907 ) . Più tardi , Kullander ( 1981) resuscitato Gymnogeophagus labiatus ( Hensel , 1870) dalla sinonimia di G . gymnogenys sulla base di alcuni esemplari di spessore a denti da Rio Grande do Sul , elevando a cinque il numero di specie riconosciute.

In un articolo revisionista , Reis & Malabarba ( 1988) descritte due specie supplementari , G. lacustris Reis & Malabarba , 1988 e G. meridionalis Reis & Malabarba , del 1988, e hanno proposto una ipotesi di relazioni filogenetiche tra i sette specie conosciute in quel momento . Nell'ipotesi di Reis & Malabarba ( 1988) le specie di Gymnogeophagus sono stati raggruppati in due cladi con caratteristiche morfologiche e comportamentali distintivi : una breve corposo , clade substrato brooder e un lungo corpo , clade bocca brooder , oltre a G. balzanii al base dell'albero . Dieci anni più tardi , Wimberger et al . (1998 ) ha pubblicato la prima valutazione molecolare di relazioni Gymnogeophagus , di cui cinque specie non descritte relative alla gymnogenys G. e spostando la posizione di G. balzanii per all'interno del clade mouthbrooding .

Dopo la revisione di Reis & Malabarba ( 1988) , sono state descritte cinque nuove specie di Gymnogeophagus : G. setequedasReis , Malabarba e Pavanelli , 1992; G. cheCasciotta , Gomez & Toresanni , 2000; G. caaguazuensisStaeck , 2006; G. tiraparaeGonzález - Bergonzoni , Loureiro e Oviedo , 2009; e G . eocenicus Malabarba , Malabarba e Del Papa 2010 , un taxon fossili dalla formazione Eocene Lumbrera nel nord-ovest dell'Argentina , portando a 12 il numero di specie descritte .

Nel loro documento, Reis & Malabarba (1988) hanno affermato che G. gymnogenys, come ivi definito, potrebbe rivelarsi un gruppo di specie che condividono due sinapomorfie: l'assenza di una barra obliqua tra il bordo dorsale dell'occhio e la nuca, e il possesso di una barra nera originario del contorno dorsale vicino alla dorsale -fin partenza e diretta verso il basso e all'indietro sul dorso. Reis & Malabarba (1988) hanno provvisoriamente incluse in G. gymnogenys alcune popolazioni del Rio Negro, rio Santa Maria e Rio Piratini, che ha condiviso queste sinapomorfie ma presenta alcune differenze nella forma del corpo rispetto agli esemplari delle gymnogenys G. dalla Laguna dos Patos drenaggio. Queste differenze, tuttavia, hanno mostrato di essere sovrappone quando tutte le popolazioni sono stati analizzati insieme. Così tutti sono stati considerati G. gymnogenys. Pereyra & Garcia (2008) hanno verificato l'ipotesi che G. gymnogenys costituiscono un complesso di specie attraverso un citocromo b (Cyt b) analisi e trovato almeno quattro linee incluse nel gymnogenys G. distribuiti lungo la Lagoa Mirim, Rio Negro e rio affluenti Uruguay, in Uruguay. Uno di questi lignaggi corrisponde a G. tiraparae recentemente descritta da González-Bergonzoni et al. (2009).
I nuovi campioni provenienti da Rio Grande do Sul , Brasile , Uruguay e negli ultimi due decenni , tra i maschi colorati , ha permesso il riconoscimento di cinque nuove specie e ha spinto la limitazione della zona di distribuzione di G . gymnogenys . Sulla base di tutto questo nuovo materiale , che qui descriviamo cinque nuove specie distribuite dal rio Quarai , un affluente del rio centrale dell'Uruguay , per affluenti del rio superiore Uruguay ( Fig . 1 ) , e limitare la distribuzione dei G . gymnogenys ( Fig . 2 ) alla Laguna dos Patos e rio drenaggi Tramandaí in Rio Grande do Sul , Brasile e Uruguay .

Immagine

Fig. 1 Rio Uruguay e drenaggi adiacenti che mostrano la distribuzione dei campioni esaminati di Gymnogeophagus lipokarenos (blu scuro) , G. missioneiro (azzurro ) , G. constellatus ( rosso ) , G. pseudolabiatus ( arancione ) , e G. mekinos ( giallo) . Stelle rappresentano le località tipo .

Immagine

Figura 2 gymnogenys Gymnogeophagus : in alto, di sesso maschile , UFRGS 17259 120 mm SL , stagno Corvina , mostarde ;. Rio Grande do Sul, Brasile ; fondo , di sesso femminile , non catalogati , 84 millimetri SL , Borsa Alemoa , delta del fiume Jacuí , Porto Alegre , Rio Grande do Sul, Brasile .

Materiale e metodi
Conti e le misure sono state prese in base alle Reis & Malabarba ( 1988) e Reis et al . ( 1992) . i dati vengono presentati meristici che elenca tutti i conteggi seguito dal numero di individui tra parentesi ; conti della olotipo sono contrassegnati con un asterisco. conta vertebrali sono presentati come addominale + caudale , tra cui l'ultima metà centrum . Le misurazioni sono state eseguite con una pinza sul lato sinistro dei campioni ( Fig . 3 ) . Le misure sono espresse come percentuale della lunghezza standard ( SL ) tranne che per subunità della testa che sono registrate come percentuale della lunghezza del capo ( HL ) . nomenclatura fila scala segue Kullander ( 1996) . esemplari sgomberati e colorate ( C & S ) sono stati preparati seguendo Taylor & Van Dyke ( 1985) .

Immagine

Fig. 3 misure e conta scala taken on campioni esaminati (modificato da Reis & Malabarba, 1988 e Reis et al., 1992): 1 - Lunghezza standard (SL), misurata dalla punta anteriore del labbro superiore al giunto hypural. 2 - profondità del corpo, misurata alla profondità massima. 3 - Lunghezza della testa, misurata dalla punta anteriore del labbro superiore a posteriore margine osseo di opercolo. 4 - lunghezza della base dorsale pinna, misurata dal primo inserimento spina dorsale per l'ultimo inserimento soft-ray. lunghezza pettorali-fin, misurata dalla base pectoral pinna alla punta del raggio più lungo - 5. 6 - profondità peduncolo caudale, misurata dalla dorsale ai margini ventrali del peduncolo caudale almeno profondità. 7 - caudale lunghezza peduncolo, misurata orizzontalmente dalla base dell'ultimo ray anale-fin alla base caudale pinna. 8 - diametro degli occhi, misurata orizzontalmente tra i margini ossee orbitali. 9 - larghezza interorbitale, misurata al punto di larghezza di almeno ossea. 10 - lunghezza della mascella superiore, misurata dal margine anteriore del labbro superiore alla punta posteriore del mascellare superiore. 11 - Lunghezza Pre-orbitale, misurata dal margine inferiore del lacrimale (appena sopra il mascellare superiore) al bordo orbitale. 12 - Lunghezza muso, misurata orizzontalmente dal labbro superiore a anteriore bordo orbitale. UL - linea laterale superiore. LL- linea laterale inferiore. E1 - Bilance nella riga immediatamente sopra la riga che include la linea laterale inferiore. DL - Bilance tra l'origine dorso-pinna e la linea laterale superiore. AL - Bilance tra l'origine anale-pinna e la linea laterale superiore.



Abbreviazioni istituzionali sono i seguenti : Museo Anchieta , MAP , Porto Alegre ; Museo della Scienza e della Tecnologia , Università Cattolica di Rio Grande do Sul , MCP , Porto Alegre ; Dipartimento di Zoologia, Università Federale di Rio Grande do Sul , UFRGS , Porto Alegre ; University of Michigan Museum of Zoology , UMMZ , Ann Arbor ; Facultad de Ciencias de la Universidad de la Republica , ZVCP , Montevideo . Non di tipo esemplari sono elencati per documentare record distributive e mappate in Fig. 1 , ma non sono stati utilizzati nelle descrizioni delle specie .



Gymnogeophaguspseudolabiatus , new species
Olotipo . MCP 35027 , maschio , 92,3 millimetri SL , Brasile , Rio Grande do Sul , Santana do Livramento , Fiume Sarandi III , affluente del fiume Quarai , un affluente del fiume Uruguay sulla strada che da Santana do Livramento a Quarai , 30 ° 34'40 " S 56 ° 04'08 W " , 10 dicembre 1992 RE Reis , PH Wimberger JFP & Silva .

Paratipi. Brasile: Rio Grande do Sul: MCP 16123 (24, 46,9-91,1 mm SL), MCP 18294 (1, 93,9 millimetri SL), ummz 225451 (10, 53,1-92,6 mm SL) raccolti con il olotipo. MCP 18371 (14, 44,6-69,5 mm SL), stessa località come il olotipo 21 Nov 1995 P. J. Silva e altri. MCP 11228 (14 alc., 3 c & s, da 42,5 a 87,0 millimetri SL), Arroio Garupá, tra Alegrete e Quarai, Quarai, circa. 30 ° 04'S 56 ° 14'W 11-12 Nov 1986, C. S. A. Lucena, L. A. & P. ​​Bergman Azevedo. MCP 11462 (1, 93,8 millimetri SL), affluente del rio Quarai-Mirim, sulla strada che da Quarai a Alegrete, circa. 30 ° 18'S 56 ° 23'W, 12 Nov 1986, C. S. A. Lucena, L. A. & P. ​​Bergman Azevedo. MCP 13664 (1, 64,1 millimetri SL), rio Garupá, tra Uruguaiana e Quarai, 30 ° 07'24 "S 56 ° 25'29" W, 22 lug 1986, R. E. Reis, L. A. & P. ​​Bergman Azevedo. MCP 19566 (2, il 31,8 per 27,2 millimetri SL), rio Quarai-Mirim strada da Uruguaiana a Quarai, Quarai, 30 ° 15'29 "S 56 ° 30'37" W, 13 settembre, 1996, WA Santos, JP Silva, Bertaco V., E. Vidal e altri. MCP 35035 (17, 67,3 a 39,5 millimetri SL) Arroio Garupá affluente del rio Quarai, sulla strada che da Quarai a Harmonia, 33 km a NE di Quarai, Quarai, 30 ° 09'45 "S 56 ° 14'08" W 25 Apr 2004 RE Reis, AR Cardoso, M. Abreu, F. Ribeiro. MCP 35036 (18, 30,1 a 86,5 millimetri SL) torrente affluente del rio Quarai, sulla strada che da Quarai alla stazione ferroviaria Baltazar Brum, 30 ° 21'52 "S 56 ° 26'23" W 25 Apr 2004 RE Reis, AR Cardoso, M. Abreu, F. Ribeiro. MCP 35277 (10, 70,4 a 25,5 millimetri SL) affluente Arroio Eye-olho di Rio Quarai, sulla strada che da Livramento a Quarai, Quarai, 30 ° 32'11 "S 56 ° 08'28" W, 24 aprile 2005, RE Reis , AR Cardoso, M. Abreu, F. Ribeiro. Uruguay: Artigas: 17593 MCP (12, 46,0-81,1 mm SL), Arumbeba Arroyo, circa 22 km a SE di Artigas, 30 ° 30'02 "S 56 ° 25 '02" W 20 Feb 1995 Reis RE & CS Fontana . UFRGS 7754 (16, 51,6-95,9 mm SL), Arroyo Grande Cuaro sulla Route 4, affluente del rio Quarai, Artigas, 30 ° 47'03 "S 56 ° 46'54" W, 8 settembre 2005, V. Bertaco, F . Cantera, J. Ferrer e LR Malabarba. UFRGS 7961 (26, da 90 a 33,9 millimetri SL), Arroyo Yucutujá sulla Route 3, Artigas, 57 ° 17'48 "N 30 ° 26'18" N, 9 settembre 2005. UFRGS 8001 (76, 81,5-32,1 mm SL) , Arroyo Tres Cruces Grandes sulla Route 4, rio Quarai bacino, Artigas, 30 ° 35 '33 "N 56 ° 37 '36" W, 8 settembre 2005. UFRGS 8503 (56, 98,4-25,5 mm SL), Arroyo Pelado sulla Route 4, rio Quarai bacino, Artigas, 30 ° 39'33 "S 56 ° 40'29" W, 8 settembre 2005. ZVCP 10180 (10, 26,2-65,5 mm SL), Arroyo Lemos, 30 ° 19'37.5 "N 56 ° 34'31.1 "W, ago 2006, M. Loureiro, Teixeira de Mello, e González Quintans.


Diagnosi. pseudolabiatus Gymnogeophagus si differenzia da tutti congeneri , ad eccezione G . labiatus , dalla presenza di spessore , estremamente ben sviluppato labbra , con il labbro inferiore profondamente dentellato medialmente . Esso può essere distinto da G . labiatus dalla presenza di una banda scura estende posteroventrally dall'origine dorso- fin ( absentin G . labiatus ) , e dai modelli di colore dorsali , anali e caudale pinna , in cui le alette sono parzialmente o completamente coperti con punti circolari ben definiti ( vs . piccole strisce longitudinali ) .

Descrizione. dati morfometrici riassunti nella Tabella 1. corpo allungato , compressi lateralmente . Dorsale profilo della testa di circa il rettilineo tra la bocca e la zona interorbitale e convessa da regione interorbitale all'origine dorso- Fin. profilo corpo predorsale modificato nei maschi adulti che possono mostrare moderata gobba adiposo (Figg. 4a , 5a ) . Base dorsale pinna leggermente convesso . peduncolo caudale più di profondità, con profili dorsale e ventrale leggermente concava .

Tabella 1 Morfometria per Gymnogeophagus pseudolabiatus . I campioni provengono da: MCP 35027 ( olotipo ) , MCP 11462 , 13664 MCP , MCP 11228 e 18294. Gamme MCP includono olotipo .

Immagine

Muso appuntito , dorsale dritta e ventrale nella parte laterale ; stretta e anteriormente arrotondato nella parte dorsale . Superiore e labbra inferiori di spessore , di grandi dimensioni ; estremamente sviluppato nei maschi adulti . Eye piccolo , vicino ai dorsale profilo della testa nei giovani e lontano da almeno la metà del diametro oculare campioni superiori a 70 mm SL ; occhio leggermente posteriore o vicino mezzo di lunghezza testa . Interorbitale zona convessa , con più forza nelle grandi campioni ; interorbitale larghezza minore di diametro dell'occhio nei giovani ( 30-65 mm SL ) e progressivamente più grandi di diametro dell'occhio in esemplari più grandi . punta posteriore del mascellare superiore non raggiungere linea verticale che attraversa il margine anteriore dell'occhio . mascella superiore più di mandibola.

Corpo scale grandi e ctenoid , più piccola intorno pinne pettorali ; scale cicloide nella zona preventral . pinna caudale con un'unica serie di piccole ctenoid e scale allungate tra raggi contigui che raggiungono terzo prossimale alla metà lunghezza della pinna in entrambi i lobi superiori ed inferiori . Altri pinne impari senza scale. Cheek scale cicloide a 4 a 6 righe ; guancia anteroventrally nudo. la metà superiore del opercolo in scala ; una fila verticale di scale ctenoidi nel suo margine anteriore , non è osservabile in tutti i campioni . scale Subopercular ctenoid in un'unica fila . Riga superiore laterale 15 ( 2 ) , 16 ( 1 ) , 17 * ( 8 ) ; inferiore linea laterale 7 * ( 4 ) , 8 ( 2 ) , 9 ( 4 ) , 10 ( 5 ) , 11 ( 2 ) , 12 ( 1 ) , di solito da 1 a 5 piccole scaglie forati continuando nella base caudale pinna . Scale tra la linea laterale superiore e pinna dorsale 4 ( 14 ) , 5 * ( 5 ) . Scale tra la linea laterale superiore e pinna anale 8 * ( 16 ) , 9 ( 3) . E1 scale 25 * ( 1 ) , 26 ( 10 ) , 27 ( 6 ) , 28 ( 2 ) .

Immagine

Fig. 4 Gymnogeophagus pseudolabiatus : top , olotipo , maschio , MCP 35027 , 92,3 millimetri SL , rio Sarandi III , sulla strada che da Santana do Livramento a Quarai , Santana do Livramento , Rio Grande do Sul , Brasile; fondo , paratipo , maschio , MCP 35036 , 81,4 millimetri SL ) torrente affluente del rio Quarai , sulla strada che da Quarai alla stazione ferroviaria Baltazar Brum , Rio Grande do Sul , Brasile .

Immagine

Fig. 5 Gymnogeophagus pseudolabiatus : top , paratipo , maschio , UFRGS 7754 , 102,0 millimetri SL , Arroyo Grande Cuaró sulla Ruta 4 , affluente del rio Quarai , Artigas , Uruguay ; fondo , paratipo , femmina , UFRGS 7754 , 80,5 millimetri SL , Arroyo Grande Cuaró sulla Ruta 4 , affluente del rio Quarai , Artigas , Uruguay .

spine dorsali-aletta 12 (1), 13 (8), 14 * (9), 15 (1); dorsale pinna raggi molli 9 * (3), 10 (15), 11 (1). Prima spina dorsale pinna inserita in linea verticale attraverso posteriore margine osseo di opercolo o leggermente anteriore ad essa in esemplari più grandi. Morbido pinna dorsale a giovani e femmine arrotondato, arrivando a raggiungere o quasi di base caudale pinna. Morbido pinna dorsale nei maschi maturi a punta, con 4 ° raggio prodotto e raggiungendo terzo prossimale alla fine quasi di pinna caudale. Anal-fin con tre spine e 7 * (6), 8 (12), 9 (1) raggi molli. Anal-fin origine sotto o leggermente posterior all'ultimo spina dorsale pinna; parte morbida quasi arrotondata nei giovani e le femmine e chiaramente indicato nei maschi. pinna pettorale ha sottolineato, più fortemente negli adulti; 3 ° e 4 ° raggi più lunga, raggiungendo origine anale-fin passaggio verticale in giovani e femmine e passando quel punto nei maschi. pinna pelvica ha sottolineato, più cospicuamente nei maschi adulti; 2 ° raggio molle più lungo raggiungendo regione tra l'apertura anale e l'origine anale-fin nei giovani e le femmine e passando origine anale-fin nei maschi adulti. Caudal-fin margine posteriore concavo.

Mascella denti piccoli , di forma conica , fortemente ricurvo . mascella superiore con esterno fila regolare di quasi 20 denti in ogni premaxilla ( numero crescente con la dimensione del campione ) e 3 o 4 bande denti interni irregolari indistinte . Mascella inferiore con fascia dente disposti in 3-4 righe irregolari ; denti più grandi vicino sinfisi . Arto inferiore del primo arco branchiale con 7-8 branchiospine ; arto superiore lobate ( come in altri geophagines ) con 5-6 branchiospine nel suo margine .Lower faringeo dente piatto di larghezza; lunghezza dell'osso 85,7 % della larghezza ; denti che copre tutta la superficie occlusione ; 21 denti in fila posteriore , 17 nel braccio della mediana . Denti su posteriore e mediale righe più grandi di quelle rimanenti . denti postero- piccolo e compresso lateralmente , con punte leggermente ricurve ; denti posteromediali molto più grandi , cilindrico mediale , cuspidi smussate di aspetto molariform ( Fig . 6a ) .

Immagine

Fig. 6 piatti faringeo dente inferiore a vista occlusale : una , G. pseudolabiatus , MCP 11228 , 71,6 millimetri SL ; b , G. mekinos , MCP 11251 , 84,2 millimetri SL ; C , G. constellatus , MCP 10827 , 91,4 millimetri SL ; d , G. missioneiro , MCP 12725 , 59,3 millimetri SL ; e , lipokarenos G. , MCP 12991 , 89 millimetri SL . Barre di scala = 1 mm.

Vertebre 12 + 15 ( 1 ) , 12 + 17 ( 1 ) , 13 + 16 ( 1) in tre esemplari eliminato e macchiato .
Colore in alcool. maschi maturi (Fig. 4a): colore di base del corpo di colore marrone scuro sopra serie longitudinali di scale che portano linea laterale inferiore, diventando giallastra abbronzatura sotto inserimento pettorali-fin e nella zona prepelvic. Da sei a 9 barre verticali distinguibili chiaramente lungo la superficie midventral del corpo, variabili in forma, distribuita tra base pettorali-FIN e peduncolo caudale. posto Midlateral non ben definito, su scale 8-10 di fila scala appena sotto la linea laterale superiore e su scale 7-9 di fila scala E1. banda scura davanti di origine dorso-pinna, che si estende sul ventre e un po 'posteriormente, quasi raggiungendo primi bilancia della linea laterale superiore. Capo marrone chiaro, con una serie di macchie nere evidenti che circondano l'occhio ventrale e posteriormente, a parziale copertura opercolo. Faint copertura guancia fascia scura verticale. Istmo e la membrana branchiostegal grigio brunastro. Pettorale ialino pinna. Pelvico marrone scuro della pinna. confine distale dell'intera pinna dorsale di colore marrone scuro. Spinoso pinna dorsale marrone tenue con piccole, strette e poco appariscenti strisce bianche. Morbido pinna dorsale debole marrone coperto con il grande numero di macchie bianche ben definite. Circa la metà di lunghezza distale dei raggi e spine marrone scuro anali-pinna, senza segni distinti aggiuntivi. la metà prossimale dei raggi anali pinna ricoperte di piccole e cospicui puntini bianchi. pinna caudale coperto con puntini bianchi lungo quasi tutta la sua lunghezza.
colorazione conservati di femmine e giovani non chiaramente distinto da quello descritto per i maschi ( Fig . 4b ) , ad eccezione di istmo e la luce membrana branchiostegal gialla , invece di marrone come osservato nei maschi . Presenza della banda scura verticale cospicua copertura guancia , sotto l'occhio .
Colore nella vita. colore di base della regione dorsale del corpo nei maschi (Fig. 5a) olivaceous con serie longitudinale di macchie blu brillante. Testa in gran parte verde giallastro, con le labbra e Basso mascella pallido grigio. Adiposo bruno luce gobba. segni rossi concentrati sulla regione opercolare e sparsi su nuca e scale anterodorsale. Numerose piccole tondeggiante per allungare macchie blu luce posteriore e ventrale a occhio e opercolo. parte Lateroventral del corpo bruno giallastro, più intenso intorno alla base pettorale pinna; giallo pallido al bianco lungo istmo e le regioni midventral. Anteriore parte della pinna dorsale di colore giallo, con strisce sottili ialine; posterior parte rossa con numerosi relativamente grandi macchie ialine. Dorsale-fin distale margine scuro sul dorso nero e arancio rossastro posteriormente. ialino pettorali-fin e grigio scuro pelvico-pinna. Anal arancio rossastro pinna prossimale con numerose macchie ialino, leggermente più piccole rispetto a quelle da pinna dorsale. pinna anale rosso pallido distale con il grigio scuro margine distale. Caudal arancione fin prossimale e distale debole rosso con numerose macchie di luce che si estende lungo la sua regione centrale. Punte di dorsale e ventrale lobi grigio scuro.

Colore nella vita di femmine ( Fig . 5b ) simile a quello descritto per i maschi , ma più pallido . differenze più evidenti si riferiscono alle marrone chiaro e colore argenteo di opercolo e sotto pettorali regioni pinna , invece di colore giallo come osservato nei maschi . Conspicuous banda scura verticale dal margine posteriore dell'occhio a guancia.

Distribuzione. pseudolabiatus Gymnogeophagus è conosciuto dal rio Quarai e dei suoi affluenti , lungo la frontiera del Brasile e Uruguay nel Rio Uruguay mezzo di scarico ( Fig . 1) .
Ecologia. Questa specie si trova esclusivamente in habitat fondo pietra coperta con pietre e rocce di tutte le dimensioni , che si trovano lungo il rio Quarai e dei suoi affluenti ( Fig. 7) .

Immagine

Fig . 7 Rio Sarandi III , sulla strada che da Santana do Livramento a Quarai , Santana do Livramento , Rio Grande do Sul , Brasile , località tipo di Gymnogeophagus pseudolabiatus .

Gymnogeophagus mekinos , nuove specie
Olotipo . MCP 19296 , maschio , 92,4 millimetri SL , Brasile , Rio Grande do Sul , Rio Piraizinho , sulla strada che da Bagé a Dom Pedrito , affluente del Rio Negro , a circa 31 ° 06 'S 54 ° 07'W , 9 dicembre 1992 , JP Silva , RE Reis, PH Wimberger & CS Fontana .

Paratipi . Brasile: Rio Grande do Sul : MCP 16119 ( 25 , 38,3-98,8 mm SL ) , UMMZ 225.495 ( 10 , 49-95 mm SL ) , raccolti con la olotipo . MAPA 2190 ( 7 , 55,0-104,5 mm SL ) , Rio Negro , sulla strada che da Bagé a Dom Pedrito , circa . 31 ° 08 'S 54 ° 22'W . MCP 9023 ( 24 , 46,3-79,8 mm SL ) , ZVCP 12958 ( 2 , 57,7-78,9 mm SL ) , Rio Negro superiore sulla strada dal Bagé a Aceguá , Bagé , circa . 31 ° 21 'S 54 ° 03'W , 25 Ottobre 1982 , C. A. & L. Lucena R. Malabarba . UFRGS 8396 (162 , 23,0-104,1 mm SL ) , Rio Negro sulla strada BR -153 tra il Bagé e Aceguá , Båge, 31 ° 28'37 ' 'S 54 ° 08'20''W 29 mar 2006, LR Malabarba e alunni. Uruguay: UFRGS 7402 ( 26 , 25,7-107,8 mm SL ) , Arroyo Batovi sulla Ruta 5 , 20 km da Tacuarembó , río Negro bacino , Tacuarembó , 31 ° 54'30 ' 'S 56 ° 01'14''W 28 maggio 2005 LR Malabarba , VA Bertaco , P. Lehmann & F. Cantera .

Ulteriori Non di tipo esemplari. Brasile: Rio Grande do Sul: UFRGS 7146 (136), Rio Negro, sulla strada BR-153 tra i Bage e Aceguá, Bage, S '31 ° 36'53' 54 ° 08'19''W, 29 marzo 2006. UFRGS 8395 (6), flusso Cinque Salsos, affluente del fiume nera, sulla strada BR-153 tra i Bage e Aceguá, Bage, 30 ° 28'37 'S' 54 ° 08'42''W, 29 marzo 2006. UFRGS 8397 ( 193), flusso Pirai, affluente del fiume nera, sulla strada BR-293 tra i Bage e Dom Pedrito, Bage, 31 ° 13'12 "S 54 ° 16'30''W 30 Mar, 2006 Uruguay: Rivera: UFRGS 7242 (109 alc), Arroyo Corrales e stagni laterali sulla Ruta 27, río Negro bacino, 31 ° 23'26 "S 55 ° 15'14''W, 27 maggio 2005. UFRGS 7283 (3), Rio Negro, in Ruta 44, Paso Mazangano, a Ruta 26, 32 ° 06'33 "S 54 ° 40'05''W, 27 maggio 2005. UFRGS 7471 (79), Arroyo Cuñapiru, 12,3 km della Route 27, río Negro bacino 31 ° 02'21 '' S 55 ° 29'31''W, 27 maggio 2005. UFRGS 7472 (75), Arroyo Yaguarí sulla Ruta 17, río Negro bacino, 31 ° 35'55 "S 54 ° 59 ' 19''W, 27 maggio 2005. Tacuarembó: UFRGS 7331 (136), Rio Tacuarembó sulla Route 26 in Villa Ansina, río Negro bacino, 31 ° 58'33 "S 55 ° 28'13''W, 28 maggio 2005 . UFRGS 7358 (84), Rio Caraguata, affluente del río Tacuarembó sulla Route 36 a Las Toscas, río Negro bacino, 32 ° 09'29 "S 55 ° 01'27''W, il 28 maggio 2005. Durazno: UFRGS 7371 (30) del fiume Yi, sulla strada per San Borja, río Negro bacino, S '33 ° 23'49' 56 ° 24'10''W, il 29 maggio 2005. UFRGS 7394 (32) affluente di Arroyo Corso Direttore, su il modo di Polanco Yi Yi affluente del rio, rio bacino Negro, circa. 33 ° 23'S 56 ° 13'18''W, il 25 maggio 2005. UFRGS 7469 (9) RIO Yi sul campo città, bacino del Rio Negro, 33 ° 21'45 'S' 56 ° 31'12''W, 29 maggio 2005. UFRGS 9434 (2) del fiume Yi, sulla strada per San Borja, río Negro bacino, 33 ° 23'49 "S 56 ° 24'10''W, il 29 maggio 2005.

Diagnosi. mekinos Gymnogeophagus possono essere distinte da tutti i congeneri , ad eccezione G . gymnogenys , dal possesso di una fascia scura cospicua e obliqua dall'occhio al bordo anteriore della testa nei maschi adulti ( Fig . 8a ) . Gymnogeophagus mekinos può essere distinto dal gymnogenys G. dal corpo più allungato ( profondità del corpo 34,9-38,3 % SL , media = 36,7 vs . 38,6-44,2 % SL , media = 40,6 in sol . Gymnogenys nei campioni più grandi di 65 millimetri SL ) , e dal continuo colorazione iridescente olivaceous dei maschi vs . la presenza di ben delimitate macchie blu iridescenti sul centro di ciascuna scala in gymnogenys G. .

Immagine

Fig. 8 mekinos Gymnogeophagus : top , olotipico , di sesso maschile , MCP 19296 , 92,4 millimetri SL , rio Piraizinho , sulla strada che da Bagé a Dom Pedrito , affluente del Rio Negro , Rio Grande do Sul , Brasile ; mezzo, paratipo , maschio , UMMZ 225.495 , 94,5 millimetri SL , raccolti con la olotipo ; fondo , paratipo , femmina , UFRGS 7402 , 77,5 millimetri SL , Arroio Batovi na Rota 5 A 20 km da Tacuarembó , nessun km 365,6 , drenagem do rio Tacuarembó , Bacia do Rio Negro , Tacuarembó , Uruguay .

Descrizione. dati morfometrici riassunti nella Tabella 2. corpo allungato e lateralmente compresso . Dorsale profilo della testa di circa il diritto o leggermente convesso tra la bocca e la zona interorbitale e convessa da regione interorbitale all'origine dorso- Fin. Predorsale profilo corpo modificato nei maschi adulti , che possono mostrare piccola gobba adiposo ( Fig . 8a , b) . Base dorsale pinna leggermente convesso . peduncolo caudale più di profondità, con dorsale e ventrale profilo leggermente concava .

Tabella 2 Morfometria di Gymnogeophagus mekinos . Olotipo ( MCP 19296 ) e paratipi ( MAPA 2190, MCP 9023 ) sono del Rio Negro . Intervalli includono olotipo .

Immagine

Muso appuntito , dorso diritto o leggermente convesso e ventrale nella parte laterale ; stretta e anteriormente arrotondato nella parte dorsale . Occhio piccolo , vicino al profilo dorsale della testa nei giovani e progressivamente più lontano in esemplari più grandi ; occhio leggermente posteriore o vicino mezzo di lunghezza testa . Interorbitale zona convessa , più forte così in esemplari più grandi ; interorbitale larghezza minore del diametro oculare giovani ( fino a 70 mm SL ) e progressivamente più grande di diametro oculare esemplari più grandi . Posteriore punta della mascella non raggiungere linea verticale attraverso il margine anteriore dell'occhio . mascella superiore leggermente più lungo di mandibola.
Corpo scale grandi e ctenoid , più piccola intorno pinne pettorali ; scale ctenoid anche nella zona preventral . pinna caudale con un'unica serie di piccole ctenoid e allungare le scale tra i raggi contigui che raggiungono circa la metà lunghezza della pinna in entrambi i lobi superiori ed inferiori . Altri pinne impari senza scale. Cheek scale cicloide in 2 o 3 file ; guancia anteroventrally nudo. La maggior parte di opercolo scalata ; una fila verticale di scale ctenoidi sul suo margine anteriore . scale Subopercular ctenoid in un'unica fila . Riga superiore laterale 15 ( 1 ) , 16 ( 5 ) , 17 * ( 7 ) , 18 ( 5 ) , 19 ( 3 ) ; inferiore linea laterale 7 ( 1 ) , 9 ( 3 ) , 10 * ( 4 ) , 11 ( 8 ) , 12 ( 1 ) , 13 ( 4 ) , di solito con 1 o 2 piccole scaglie forati continue nella base caudale pinna . Scale tra la linea laterale superiore e pinna dorsale 4 * ( 18 ) o 5 ( 3) . Scale tra la linea laterale superiore e pinna anale 8 * ( 12 ) , 9 ( 9 ) . E1 scale 26 ( 2 ) , 27 ( 8 ) , 28 * ( 11 ) .

spine dorsali-aletta 13 (6), 14 * (13), 15 (2); dorsale pinna raggi molli 9 (2), 10 * (14), 11 (5). Prima spina dorsale pinna inserita in linea verticale attraverso o leggermente posteriore al posteriore margine osseo di opercolo. Morbido pinna dorsale a giovani e femmine arrotondato, arrivando a raggiungere o quasi di base caudale pinna. Morbido pinna dorsale ha nei maschi maturi, con 3 ° e 4 ° o 4 e 5 raggi prodotte e raggiungendo terzo prossimale alla fine quasi di pinna caudale. Anal-fin con tre spine e 8 (12), 9 * (5) o 10 (1) raggi molli. origine anale-fin leggermente posteriore al ultimo spina dorsale pinna; parte morbida quasi arrotondata nei giovani e le femmine e chiaramente indicato nei maschi. pinna pettorale ha sottolineato, più forte così negli adulti; 3 ° e 4 ° raggi più lunga, passando attraverso verticale origine anale-pinna. pinna pelvica ha sottolineato, più cospicuamente nei maschi adulti; 2 ° raggio molle più lunga, raggiungendo apertura anale o di una regione tra l'apertura anale e l'origine anale-fin in giovane e femmine, e passando origine anale-fin nei maschi adulti. concava margine Caudal-fin, lobo superiore più lunga.

Mascella denti piccoli , di forma conica , con punte leggermente ricurve . mascella superiore con esterno fila regolare di quasi 20 denti in ogni premaxilla ( numero crescente con la dimensione del campione ) e un irregolare banda dente interna dei denti leggermente più piccole . Mascella inferiore con fascia dente disposti in 3-4 righe irregolari . Arto inferiore del primo arco branchiale con 6-7 branchiospine ; arto superiore lobate , con 4-5 branchiospine sul suo margine .

Colore in alcool. maschi maturi (Fig 8a.): colore di fondo di luce corpo giallo, scuro sopra serie longitudinali di scale che portano linea laterale inferiore. Le barre verticali non chiaramente distinguibile. posto Midlateral non ben definito, su scale 9-10 su scale di fila sotto la linea laterale superiore e su scale 8-10 di scale riga sopra la linea laterale inferiore. banda scura davanti di origine dorso-pinna, che si estende sul ventre e un po 'posteriormente, raggiungendo prime scale di linea laterale superiore, e che si estende anteriormente attraverso il profilo testa dorsale. Capo marrone chiaro, con macchie nere sotto gli occhi in piccoli maschi, di solito non si vede nei maschi più grandi. Presenza della banda scura cospicua e obliquo dall'occhio al confine anteriore della testa nei maschi adulti; poco appariscente banda scura verticale che copre guancia, più chiaramente in piccoli maschi. Istmo e branchiostegal marrone chiaro a membrana. Pettorale ialino pinna. Pelvico marrone scuro della pinna. parte spinoso della pinna dorsale marrone debole, di solito senza marcature; morbido parte debole marrone ricoperta di numerose piccole macchie bianche circolari. lunghezza distale di spine pinna anale e raggi di colore marrone scuro, senza segni distinti aggiuntivi. terzo prossimale di raggi anali pinna ricoperte di piccole e cospicui puntini bianchi. Pinna caudale marrone tenue con puntini bianchi circolari lungo la sua mezza lunghezza prossimale.

Colore di fondo nelle femmine e giovani di colore giallo chiaro . posto Midlateral come descritto per i maschi . banda scura davanti di origine dorso- pinna , che si estende sul ventre e un po ' posteriormente , raggiungendo prime scale di linea laterale superiore , ma non si estende anteriormente attraverso dorsale profilo testa come descritto per i maschi . Testa marrone giallastro , a volte con macchie nere sotto gli occhi . Conspicuous copertura guancia fascia scura verticale. Le barre verticali cospicui in piccoli esemplari, distribuiti da inserimento pettorali -fin al peduncolo caudale . Le barre verticali variabili in forma. Istmo e la luce membrana branchiostegal gialla . Pinne pettorali e pelviche ialine . Pinna dorsale debole marrone ; porzione morbida con piccole macchie bianche . Prossimale metà delle pinne anali e caudali coperto di piccole , circolari , macchie bianche .

Colore nella vita . colore di fondo della regione laterodorsal del corpo nei maschi ( Fig. 8b) principalmente olivaceous con verticali barre nere indistinte da inserimento pettorali -fin di base della pinna caudale . Corpo ventre giallo brillante ; giallo pallido al bianco lungo regione prepelvic . Testa grigia in gran parte giallastro , labbro inferiore e bianco mascella . gobba adiposa anche marrone , ma più scuro di testa . Testa con piccoli punti luce posteriormente a occhio , e su opercolo . banda scura sulla dorsale origine della pinna si estende posteroventrally a scale di linea laterali superiori . porzione spinosa della pinna dorsale giallo scuro con brevi strisce bianche ; morbido parte debole rosso coperto di macchie tondeggianti di luce . Caudal olivaceous pinna alla base e debole rosso porzione distale ; tutto coperto di macchie tondeggianti di luce . Pinna anale rosso tenue con macchie rotondeggianti luce sul prossimale terzo ; porzione distale dei raggi scuro . Pinne pettorali ialino e pinne pelviche cupamente pigmentata .

Colore nella vita di femmine ( Fig . 8c ) simile a quello descritto per i maschi , ma più pallido . colorazione corpo marrone chiaro , invece di olivaceous e giallo come nei maschi . La maggior parte cospicua differenza si riferisce al colore più scuro della testa con più numerosi punti luce distribuiti su una guancia , opercolo e l'occhio circostante . Alcune serie scala corpo con macchie blu brillante .

Distribuzione. Gymnogeophagus mekinos abita il Rio Negro , collegata al Rio minore Uruguay ( Fig . 1) . Pereyra & García (2008 ) hanno identificato esemplari appartenenti alla loro Clade 1 ( riconosciuto nel presente documento G . Mekinos ) dal Rio Tacuarí e Rio Yaguarón ( rio Jaguarão in Brasile) bacini , entrambi affluenti del Lagoa Mirim , Laguna dos Patos drenaggio . La presenza di specie di pesci d'acqua dolce dal drenaggio Negro Río nel Rio Tacuari e Rio Yaguarón drenaggi è stato precedentemente riportato da Loureiro et al . ( 2011) , che descrivono anche un gomito caratteristica della cattura che coinvolge il río Tacuarí e il Rio Negro . Anche se non abbiamo esaminato gli esemplari sequenziato da Pereyra & García ( 2008) , la presenza di G . mekinos nel río Tacuarí / Lagoa Mirim drenaggio è probabile base alla loro analisi del DNA .

Stato di conservazione . Gymnogeophagus mekinos è relativamente frequente e abbondante nel bacino del Rio Negro . L' estensione dell'area frequentata ( EOO ) è di circa 23,3 mila chilometri quadrati e non sono stati rilevati minacce specifiche , e le specie possono essere classificati come poco preoccupante ( LC ) sulla base di criteri IUCN ( IUCN , 2014 )


Gymnogeophagus constellatus , nuove specie
Olotipo . MCP 10499 , di sesso maschile , 117,3 millimetri SL , Brasile , Rio Grande do Sul , Ijuí fiume Concezione , 28 ° 27'48 " S 53 ° 57'17 " W , 2 Dicembre 1985 C. Porto da Silva & M. F. Korndorfer .
Paratipi. Brasile: Rio Grande do Sul: MCP 10478 (8, 41,0-74,0 mm SL), e MCP 10949 (4, 50,7-77,2 mm SL), piccola laguna nei pressi di Rio Conceição, Ijuí, circa. 28 ° 28'S 53 ° 58'W, 4 Dicembre 1985, C. Porto da Silva & M. F. Korndorfer. MCP 10827 (16 alc., 3 c & s, 54,0-124,5 mm SL), rio Conceição, Augusto Pestana, circa. 28 ° 32'S 53 ° 58'W, 10 set 1986, C. Porto da Silva & M. F. Korndorfer. MCP 10867 (2, 86,6-101,3 mm SL), stessa località MCP 10827, 18 settembre 1986. MCP 11863 (1, 136,8 millimetri SL), rio Potiribu, Ijuí, aprox. 28 ° 24'S 53 ° 48'W, 16 dicembre 1987, M. F. Korndorfer & Winckler. MCP 34922 (3, 81,2-110,5 mm SL), Arroio Pobre, affluente del rio Ijuí sulla strada per Cerro Largo, Salvador Das Missões, 28 ° 07'17 "S 54 ° 50'58" W, 29 Feb 2004 AR Cardoso e VA Bertaco. UFRGS 10420 (2, 85,74-101,2 mm SL), rio Ijuizinho, 28 ° 25'28 "S 54 ° 17'56" W 11 Nov 2008, J. Ferrer & G. Frainer. UFRGS 7094 (19, 25,9-136,1 mm SL), insenatura sulla strada per Pirapó, São Nicolau, 28 ° 10'30 "S 55 ° 04'01" W, 5 mar 2005, M. Azevedo, J. Ferrer, LR Malabarba & C. Oliveira. MCP 37021 (2, 49,9-54,6), ZVCP 12956 (2, 86,3-104,6), Arroio Encantado sulla strada per BR392, affluente del rio Ijuí, Cerro Largo, 28 ° 08'32 "S 54 ° 42'27" W, 31 ottobre 2004, AR Cardoso e VA Bertaco.
Ulteriori Non di tipo esemplari. Brasile: Rio Grande do Sul: MCP 10831 (5 alc), fiume Concezione, ciglia Augusto, circa. 28 ° 32'S 53 ° 58'W, 9 settembre 1986. MCP 34866 (4 ALC.), Fort torrente, affluente del fiume Ijuí, Rolador, 28 ° 15'24 "S 54 ° 52'55" W, 01 mar 2004. MCP 37263 (9 alc.), stessa località MCP 34866, il 12 gennaio 2005. MCP 34884 (3 alc.) Lageado Araca, affluente del fiume Ijuí 16 novembre, 28 ° 12'23 "S 54 ° 56'58 "W, 1 marzo 2004. MCP 34915 (5 alc.), lo streaming di Brum, affluente del fiume Ijuí, Cerro Largo, 28 ° 11'10" S 54 ° 49'36 "W, 1 Mar 2004 MCP 35345 (2 alc .), stessa località MCP 24915, il 12 giugno 2004. MCP 34940 (1 alc.) Lageado Cerro Azul, affluente del fiume Ijuí, 28 ° 14'04 "S 054 ° 47'07" W, 1 marzo 2004. MCP 35304 (3 alc.), stessa località MCP 34940, il 12 giugno 2004. MCP 37249 (7 alc.), stessa località MCP 34940, il 12 gennaio 2005. MCP 34951 (1 alc.), flusso di Alessandria, affluente del fiume Ijuí Salvador Mission, 28 ° 10'25 "S 54 ° 48'05" W, 29 feb 2004. MCP 34992 (3 alc.), flusso incantata sulla strada per BR392, affluente del fiume Ijuí, Cerro Largo, 28 ° 08 '32 "S 54 ° 42'27" W, 29 feb 2004. MCP 35340 (7 alc.), flusso di Albino, affluente del fiume Ijuí, São Pedro do Butiá, 28 ° 08'10 "S 54 ° 55'28" W, 12 giugno 2004. MCP 35396 (4 alc.), flusso scarso, affluente del fiume Ijuí, Salvador Mission, 28 ° 07'15 "S 54 ° 50'57" W, 12 giugno 2004. MCP 37007 (8 alc .), stessa località MCP 35396, 31 ottobre 2004. MCP 37287 (10 alc.), stessa località MCP 35396, il 12 gennaio 2005. MCP 37006 (19 alc.), pietre flusso, affluente del fiume Ijuí 16 novembre 28 ° 12'07 "S 054 ° 04'30" W, 30 ottobre 2004. MCP 37192 (5 alc.), stessa località MCP 37006, 11 Gennaio, 2005.

Diagnosi. Gymnogeophagus constellatus viene diagnosticato da altre specie Gymnogeophagus dal possesso di un grande punto midlateral , dove ogni scala che forma il luogo porta di solito un unico grande punto bianco ( Fig . 9 ) . Nei maschi adulti , il punto midlateral quasi raggiunge la base della pinna dorsale - essere largo circa 4-5 scale e alto 4 scale , rispetto a due o tre file di scala distanza dalla dorsale base della pinna in altre specie . Lo spot midlateral di femmine e giovani è anche di grandi dimensioni , ma di solito non si estende al di sopra della linea laterale superiore . linea laterale superiore con 18-21 scale , di solito 18-20 ( vs .13-19 in tutte le altre specie ) .

Immagine

Figura 9 Gymnogeophagus constellatus :. Top , olotipo , maschio , MCP 10499 , 117,3 millimetri SL , fiume Concezione , Ijuí , Rio Grande do Sul , Brasile; mezzo, ParaType , maschio , UFRGS 7094 , 136,1 millimetri SL ; fondo , ParaType , femmina , UFRGS 7094 , 92 millimetri SL , insenatura sulla strada per Pirapó , San Nicola , Rio Grande do Sul , Brasile .
Descrizione. dati morfometrici riassunti nella Tabella 3. Corpo relativamente profonda , compressi lateralmente . Dorsale profilo di convessa testa tra la bocca e l'area interorbitale nei giovani , leggermente convesso o direttamente negli adulti ; convessa da regione interorbitale all'origine dorso- Fin. profilo corpo predorsale modificato nei maschi adulti che possono mostrare adiposo gobba ( Fig . 9 bis , b) . Base dorsale pinna leggermente convesso . peduncolo caudale più di profondità, con dorsale e ventrale profilo diritto o leggermente concavo.

Tabella 3 Morfometria per Gymnogeophagus constellatus . I campioni sono da MCP 10499 ( olotipo ) e MCP 10827 ( 16 + 3 c & s ) . Intervalli includono olotipo .

Immagine

Muso appuntito , un po ' smussato e arrotondato dorsale nei giovani ; in gran parte dorsale dritta e ventrale negli adulti ; stretta e anteriormente arrotondato nella parte dorsale . Eye piccolo , vicino ai dorsale profilo della testa nei giovani e progressivamente più lontano da esso in campioni più grandi ( almeno la metà del diametro oculare campioni più grandi di SL 70 mm) ; occhio leggermente posteriore o vicino mezzo di lunghezza testa . Interorbitale zona convessa , più forte così in esemplari più grandi ; interorbitale larghezza minore del diametro oculare giovani ( fino a 60 mm SL ) e progressivamente più grande di diametro oculare esemplari più grandi . Posteriore punta della mascella non raggiungere linea verticale attraverso il margine anteriore dell'occhio . mascella superiore leggermente più lungo di mandibola.
Corpo scale grandi e ctenoid , più piccola intorno pinne pettorali ; scale ctenoid anche nella zona preventral . pinna caudale con un'unica serie di piccole ctenoid e scale allungate tra raggi contigui che raggiungono terzo prossimale al centro della pinna di lunghezza entrambi i lobi superiori ed inferiori . Cheek scale cicloide in 5 o 6 file ; guancia anteroventrally nudo. Opercolo per lo più in scala . scale Subopercular ctenoid in due file irregolari . Linea superiore laterale 18 * ( 12 ) , 19 ( 3 ) , 20 ( 2 ) , 21 ( 1 ) [ 18 nella olotipo , ma 17th scala perforati ] . Lower linea laterale 8 ( 2 ) , 9 ( 1 ) , 10 ( 5 ) , 11 * ( 8 ) , 12 ( 2 ) , con nessuno a 2 piccole scaglie forate continue sulla base di caudale pinna . Scale tra la linea laterale superiore e pinna dorsale 4 * ( 8 ) , 5 ( 10 ) . Scale tra la linea laterale superiore e pinna anale 8 * ( 11 ) , 9 ( 9 ) . E1 scale 26 ( 3 ) , 27 * ( 9 ) , 28 ( 2 ) , 29 ( 1 ) .
spine dorsali - aletta 13 * ( 4 ) , 14 ( 14 ) , 15 ( 2 ) ; dorsale pinna raggi molli 8 ( 1 ) , 9 ( 2 ) , 10 ( 12 ) , 11 * ( 5 ) . Prima spina dorsale pinna inserito o leggermente dietro la linea verticale attraverso posteriore margine osseo di opercolo . Morbido pinna dorsale nelle femmine adulte arrotondati , leggermente puntata in giovane , arrivando a raggiungere o quasi di base caudale pinna . Morbido pinna dorsale nei maschi maturi indicò , con 4 o 5 raggi più lunga , raggiungendo al terzo prossimale della pinna caudale . pinna anale con tre spine e 8 (16) o 9 * ( 2 ) raggi molli . Anal -fin origine sotto o leggermente dietro ultima spina dorsale pinna ; parte morbida quasi arrotondata nei giovani e le femmine e chiaramente indicato nei maschi . pinna pettorale con punta arrotondata in punta giovane e appuntita negli adulti ; 3 ° e 4 ° raggi più lunga , raggiungendo origine anale -FIN passaggio verticale. pinna pelvica ha sottolineato , più cospicuamente in modo nei maschi adulti; 2 ° raggio molle più lunga area tra l'apertura anale e l'origine anale -fin sia nei maschi che nelle femmine raggiungere . Caudal -FIN concava margine .

Mascella denti piccoli , di forma conica , con punte leggermente ricurve . mascella superiore con esterno fila regolare di 14-25 denti in ogni premaxilla ( numero crescente con la dimensione del campione ) distinti dalla banda dei denti irregolare di denti leggermente più piccole . Mascella inferiore con banda stretta dei denti disposti in 3-4 righe irregolari ; tutti i denti con approssimativamente delle stesse dimensioni . hemiseries esterni con 18-22 denti . Arto inferiore del primo arco branchiale con 7 branchiospine ; arto superiore lobate con 5 branchiospine sul suo margine .
Lower faringeo dente piatto di larghezza; lunghezza d'osso 78 % della larghezza ; zona dentigerous che copre tutta la superficie occlusione ; 20-21 denti in fila posteriore , 10 nel braccio della mediana . Anteriore dei denti cilindrici , eretta, non ricurvo , unicuspid ; denti marginali laterali come anteriormost , più piccolo della metà caudale del piatto ; denti posteromediali molto più grandi , cilindrico mediale , cuspidi smussate di aspetto molariform ( Fig . 6c ) .

Colore in alcool. maschi maturi (Fig 9 bis.): terra marrone chiaro colorazione, più scuro dorsolaterally di sopra della linea laterale superiore, e più leggero sul ventre. Sotto inserimento pettorali-fin e nella zona preventral grigio biancastro. Corpo coperto lateralmente 8-13 marrone, doppie barre verticali distinguibili chiaramente lungo la superficie laterale midventral del corpo, distribuita tra base pettorali-fin e peduncolo caudale; area all'interno doppie barre più pigmentata di zona tra doppie barre. Numero di barre verticali aumenta con le dimensioni del corpo tra i campioni esaminati, di solito regolarmente disposti tra il pettorale e le basi anali-fin e irregolare in peduncolo caudale. Molto grande macchia midlateral, quasi raggiungendo base di dorso-pinna sul maschi adulti; ogni scala in posizione midlateral solito recanti una grande punto bianco. posto Midlateral di maschi maturi che coprono le scale 8-9 a 11-12 di fila scala appena sopra la linea laterale superiore, scale 8-12 di linea laterale superiore, scale 8-12 di fila scala appena sotto la linea laterale superiore e scale 8-11 di fila scala E1. banda scura davanti di origine dorsale pinna piccoli, non si estende ventrale e posteriormente. Testa marrone scuro, con piccole serie di macchie nere ventrale a occhio e poche macchie nere lungo opercolo e confini preopercolo. banda scura che copre distinta guancia assente. Istmo e branchiostegal marrone ligth membrana. Pettorale ialino pinna. pinna pelvica un po 'scuro. pinna dorsale spinoso con strisce bianche, e morbido pinna dorsale coperta con molto grandi punti bianchi, a volte allungate a punta distale e formando grandi aree bianche. Prossimale mezza lunghezza dei raggi anali pinna ricoperte di macchie bianche vistose; anale-fin confine distale grigio biancastro. Caudal-fin di base rivestito con grandi punti bianchi, grandi e allungate sulla porzione distale della pinna.

Colore in alcool di conserve di femmine e giovani simili a schema generale descritto per i maschi . posto Midlateral nelle femmine che nei maschi più piccoli , di solito non si estende al di sopra della linea laterale superiore come descritto per i maschi . posto Midlateral di femmine e giovani con un minor numero di puntini bianchi centrato e non su ogni scala , come descritto per i maschi . banda scura davanti di origine dorso- ventrale della pinna in modo chiaro che si estende e posteriormente .

Colore nella vita . colorazione terra dei maschi ( Fig. 9b) olivaceous dorsolaterally con serie longitudinale di punti luminosi . Testa verde in gran parte giallastro, con la gobba adiposo e marrone chiaro muso . Alcuni segni rossi sul opercolo , preopercolo e cleithrum . Numerose piccole tondeggiante per allungare macchie azzurre ventrale a occhio e su opercolo . parte Lateroventral del corpo giallo , diventando giallo pallido vicino alla base anale -fin e peduncolo caudale . colore di fondo della dorsale rossa pinna , coperto di macchie di luce cospicui che aumentano distalmente fino a formare grandi strisce bianche . ialino pettorali -fin e grigio giallastro pelvico -pinna. Anal Red Fin prossimale con numerose macchie bianche ; giallo paglierino con macchie distalmente . Caudal marrone pinna sul prossimale terzo e rosso pallido distale ; numerose macchie bianche che coprono la sua base , che diventano strisce verso il margine caudale.

Colore nella vita di femmine ( Fig . 9c ) simile a quello descritto per i maschi , ma molto più pallido . serie longitudinale di punti luminosi meno evidenti . differenze più evidenti si riferiscono alla luce colorazione marrone lateroventrally invece di giallo come nei maschi . banda scura di origine dorso- ventrale della pinna che si estende per le scale sotto la linea laterale superiore . Midlateral punto del fascio inferiore nei maschi .

Distribuzione. Gymnogeophagus constellatus è conosciuto dal rio Ijuí e dei suoi affluenti nel Rio Uruguay mezzo bacino , nella parte orientale di Rio Grande do Sul, Brasile ( Fig . 1) .
Etimologia. Dal constellatus latina che significa tempestato di stelle , in riferimento a disposizione dei bianchi punti luminosi nella regione dorso-laterale del corpo . Un aggettivo in forma maschile .
Stato di conservazione . Gymnogeophagus constellatus è relativamente frequente e abbondante nel rio Ijuí bacino . Nonostante l' estensione dell'area frequentata ( EOO ) è circa 2.300 chilometri quadrati ed esistono dighe idroelettriche in quel bacino , non sono stati rilevati minacce specifiche , e le specie possono essere classificati come poco preoccupante ( LC ) sulla base di criteri IUCN ( IUCN , 2014 ) .

Gymnogeophagus missioneiro , nuova specie
Olotipo . MCP 23495 , di sesso maschile , 109,3 millimetri SL , Brasile , Rio Grande do Sul , a 4 km da Sao Luiz Gonzaga , streaming Ximbocuzinho , sulla strada che da São Luiz Gonzaga a Bosssoroca , circa . 28 ° 27 'S 54 ° 58'W , 11 dicembre 1992 P. Wimberger H. , R. E. Reis , J. F. P. Silva & C. S. Fontana .
Paratipi . Brasile: Rio Grande do Sul : MCP 16125 ( 17 , 16,6-75,8 mm SL ) , UMMZ 225.488 ( 7 , 52-77 mm SL ) , raccolti con la olotipo . MCP 10881 ( 2 , 65,5-125,3 mm SL ) , rio Piratini al distretto di Coimbra, Santo Ângelo , circa . 28 ° 42 'S 54 ° 25 'O , 19 dicembre 1985 , L. R. Malabarba , R. E. Reis & S. B. Mallmann . MCP 12618 ( 12 , 36,6-108,3 mm SL ) , Arroio Canoin , sulla strada che da Pirapó a São Nicolau , circa . 28 ° 08 'S 55 ° 14'W , 2 Nov 1988 , C. A. Lucena , L. A. Bergmann , E. H. Pereira e altri. MCP 12725 ( 10 alc . , 2 c & s , 46,7-109,1 mm SL ) , Arroio Passo Do Rosario o Passo da Cancela , sulla strada che da São Nicolau a Garruchos , Santo Antonio Das Missões , circa . 28 ° 13 'S 55 ° 30 ' , 3 Nov 1988 , C. A. Lucena , P. Azevedo , L. A. Bergmann & E. H. Pereira
Diagnosi. missioneiro Gymnogeophagus differisce da congeneri, G. balzanii, G. meridionalis, G. rhabdotus, G. setequedas, G. labiatus e G. lacustris dall'assenza di una banda scura obliqua dall'occhio all'origine della pinna dorsale. Gymnogeophagus missioneiro si differenzia dalle altre specie per l'assenza di una banda scura obliqua dall'occhio al bordo anteriore della testa nei maschi maturi (vs presente in gymnogenys G. e G mekinos..); le pinne impari di colore rosso (vs giallo in G. lipokarenos.); morbido pinna dorsale raramente in scala (vs. morbido pinna dorsale scalato in G australis.); la presenza di grandi puntini bianchi a volte formando strisce distale nella pinna dorsale morbida (vs. pinna dorsale dei maschi con piccole argenteo distanziati a puntini luminosi blu in G. caaguazuensis, e pinna dorsale dei maschi con tre bande longitudinali di colore giallo prossimale, bianco / rosso a media lunghezza della dorsale spine della pinna e raggi e grigio scuro distale in G tiraparae).; pinna caudale coperto con puntini bianchi (vs pinna caudale ricoperta di puntini prossimalmente e strisce distale in G. constellatus.); e le labbra non sviluppati (vs. labbra sviluppati in G. pseudolabiatus).
Descrizione. dati morfometrici riassunti nella Tabella 4. allungato corpo , compressi lateralmente . Dorsale profilo di convessa testa tra la bocca e l'area interorbitale nei giovani , leggermente convesso o direttamente negli adulti ; convessa da regione interorbitale all'origine dorso- Fin. Predorsale profilo corpo modificato in maschi adulti da piccola gobba adiposo ( Fig . 10a , b) . Base dorsale pinna leggermente convesso . peduncolo caudale più di profondità, con dorsale e ventrale profilo leggermente concava .

Immagine

Fig. 10 Gymnogeophagus missioneiro : top , olotipo , maschio , MCP 23495 , 109,3 millimetri SL , Arroio Ximbocuzinho , sulla strada che da São Luiz Gonzaga a Bossoroca , a 4 km da Sao Luiz Gonzaga , Rio Grande do Sul , Brasile; mezzo, paratipo , femmina , MCP 12725 , 72,8 millimetri SL , Arroio Passo do Rosário o Passo da Cancela , sulla strada che da São Nicolau a Garruchos , Santo Antonio Das Missões , Rio Grande do Sul , Brasile; fondo , olotipo , foto scattata subito dopo la cattura .

Muso appuntito , leggermente smussato e arrotondato dorsale nei giovani ; in gran parte dorsale dritta e ventrale negli adulti ; stretta e anteriormente arrotondato nella parte dorsale . Occhio piccolo , vicino alla dorsale profilo di testa nei giovani e progressivamente più lontano in esemplari più grandi ( circa la metà del diametro occhio esemplari più grandi di SL 70 mm) ; occhio leggermente posteriore o vicino mezzo di lunghezza testa . Interorbitale zona convessa , più forte così in esemplari più grandi ; interorbitale larghezza minore del diametro oculare giovani ( fino a 50 mm SL ) e progressivamente più grande di diametro oculare esemplari più grandi . Posteriore punta del mascellare non raggiungendo a linea verticale attraverso il margine anteriore dell'occhio . mascella superiore leggermente più lungo di mandibola.

Corpo scale grandi e ctenoid , più piccola intorno pinne pettorali ; scale cicloide nella zona preventral . pinna caudale con un'unica serie di piccole ctenoid e scale allungate tra raggi contigui che raggiungono la metà lunghezza della pinna in entrambi i lobi superiori ed inferiori . parte morbida della pinna dorsale dei maschi senza squame tra i raggi contigui . Cheek scale cicloide in 5 o 6 file ; guancia anteroventrally nudo. Opercolo per lo più in scala , in particolare dorsale . scale Subopercular ctenoid in una o due file irregolari . linea laterale superiore 13 ( 1 ) , 15 ( 1 ) , 16 ( 1 ) , 17 ( 3 ) , 18 * ( 2 ) , 19 ( 1 ) . Lower linea laterale 5 ( 1 ) , 8 ( 4 ) , 9 ( 2 ) , 11 * ( 1 ) , 12 ( 1 ) , da 1 a 3 piccole scaglie forati continue sulla base di caudale pinna . Scale tra la linea laterale superiore e pinna dorsale 4 * ( 4 ) , 5 ( 5 ) . Scale tra la linea laterale superiore e pinna anale 8 * ( 3 ) , 9 ( 6 ) . E1 scale 26 ( 3 ) , 27 * ( 5 ) , 28 ( 1 ) .
spine dorsali-aletta 13 (3), 14 * (4), 15 (2); dorsale pinna raggi molli 10 * (7), 11 (2). Prima spina dorsale pinna inserito o leggermente anteriore alla linea verticale attraverso posteriore margine osseo di opercolo. Morbido pinna dorsale in giovane arrotondata, leggermente sottolineato nelle femmine adulte, raggiungimento o quasi raggiungendo base di caudale pinna. Morbido pinna dorsale nei maschi maturi indicò, con 3 o 4 raggi più lunga, raggiungendo terzo prossimale di una mezza lunghezza di pinna caudale. Anal-fin con tre spine e 8 (8) o 9 * (1) raggi molli. origine anale-fin sotto l'ultima spina dorsale pinna; parte morbida quasi arrotondata nei giovani e le femmine e chiaramente indicato nei maschi. pinna pettorale con punta arrotondata in giovane e un po 'indicato negli adulti; 3 ° e 4 raggi più lunghi, che raggiungono o leggermente passando origine anale-FIN passaggio verticale. pinna pelvica ha sottolineato, più cospicuamente in modo nei maschi adulti; 2 ° raggio molle più lunga area tra l'apertura anale e l'origine anale-fin sia nei maschi che nelle femmine di raggiungere, a volte passando origine anale-fin nei maschi maturi. Caudal-fin margine troncato o leggermente concavo.
Mascella denti piccolo , conico , ricurvo . mascella superiore con irregolare fila esterna di 18-24 denti in ogni premaxilla ( numero crescente con la dimensione del campione ) . punta anteriore della mascella inferiore larga , banda denti disposti in 5 o 6 file irregolari ; banda dente snello centrale e posteriore , disposte in 3 o 4 righe irregolari . Denti a punta anteriore della dentario più spesso di altri denti dentario e intermascellari . Quasi 18 denti in hemiseries esterni . Arto inferiore del primo arco branchiale con 7-8 branchiospine ; arto superiore lobate con 4-7 branchiospine sul suo margine .
faringeo piatto dente inferiore leggermente più largo che lungo ; lunghezza d'osso 96 % della larghezza ; zona dentigerous che copre tutta la superficie occlusione ; 19 denti in fila posteriore , 17 nel braccio della mediana . denti marginali laterali più piccoli sulla metà caudale del piatto ; denti posteromediali molto più grandi , cilindrico mediale , cuspidi smussate di aspetto molariform ( Fig . 6d ) .
Colore in alcool. maschi maturi (Fig 10 bis.): colore di fondo del corpo marrone pallido sopra serie longitudinali di scale che portano linea laterale inferiore, diventando giallastra sotto inserimento pettorali-fin e nella zona preventral. Le barre verticali chiaramente distinguibile lungo la superficie midventral del corpo, tra base pettorali-fin e peduncolo caudale, non visibili nella peduncolo caudale. posto Midlateral su scale 8-11 di linea laterale superiore e su due file scala sotto la linea laterale superiore. banda scura davanti di origine dorsale pinna piccola, che si estende sul ventre e un po 'posteriormente. Capo marrone chiaro, con la serie di marcature grigio scuro ventrali e posteriori per gli occhi e il opercolo; scuro sul muso e gobba. banda scura che copre guancia assente. Istmo e la membrana branchiostegal marrone chiaro. Pettorale ialino pinna; pelvica marrone chiaro fin. Spinoso pinna dorsale e la parte anteriore della pinna dorsale morbida debole marrone con strisce bianche strette. parte posteriore della pinna dorsale morbida debole marrone coperto di relativamente grandi macchie bianche circolari. Prossimali due terzi dei raggi anali-pinna con puntini bianchi. terzo distale di raggi della pinna anale e spine di colore marrone scuro, senza segni distinti aggiuntivi. Pinna caudale marrone tenue con puntini bianchi circolare lungo tutta la sua lunghezza. Colore in alcool delle femmine conservati (Fig. 10b) e minori simile a quella dei maschi, ma barre verticali difficilmente distinguibili. Istmo e la luce membrana branchiostegal giallo e pinne pelviche ialine.

Colore nella vita . colore di fondo della regione dorsale del corpo nei maschi ( Fig. 10c) olivaceous con serie longitudinale di punti luminosi . Testa verde in gran parte marrone con macchie rosse irregolari su opercolo e la zona posteriore immediato. Adiposo bruno gobba , ma più scuro di testa . Le barre verticali difficilmente distinguibile . Testata con serie di punti luce blu sotto e posteriormente a occhio , su opercolo e preopercolo . parte Lateroventral del corpo giallo scuro , più intenso intorno alla base pettorale pinna ; giallo pallido al grigio lungo istmo e regione prepelvic . Dorsale rossa pinna coperto di macchie tondeggianti luce prossimalmente e strisce di luce distalmente . Pinna caudale rossa interamente ricoperta di macchie tondeggianti di luce allineate tra i raggi . Anal arancione pinna sulla base, rosso in mezzo e scuro in parte distale . Pinne pettorali ialino ; pinne pelviche cupamente pigmentate .

Distribuzione. missioneiro Gymnogeophagus è conosciuto dal rio Piratini e dei suoi affluenti , Rio Medio Uruguay bacino , nella parte occidentale di Rio Grande do Sul , Brasile ( Fig . 1) .

Etimologia. Missioneiro , un sostantivo che significa portoghese dalla regione Missões , i Jesuitic Missioni del XVIII secolo nel sud del Brasile e in Argentina , in allusione alla distribuzione di questa specie . Un sostantivo in apposizione .

Stato di conservazione . Gymnogeophagus missioneiro usato per essere relativamente abbondante ma non molto frequente nel rio Piratini bacino fino a circa 20 anni fa . gli sforzi di raccolta recenti nella zona, tra cui il tipo e ParaType località , non è riuscito a catturare esemplari supplementari . La sua estensione dell'area frequentata ( EOO ) è circa 1.200 chilometri quadrati , e vi è una significativa continuo calo della qualità degli habitat dal agricoltura estensiva nel rio Piratini bacino , sia per il deflusso di pesticidi e siltation . D'altra parte , la popolazione è né gravemente frammentata né presentando fluttuazioni estreme , e le specie è quindi classificato come quasi a rischio ( NT ) secondo criteri IUCN ( IUCN , 2014 ) .


Gymnogeophagus lipokarenos , nuova specie
Olotipo . MCP 23522 , di sesso maschile , 108,5 millimetri SL , Golden River a Lowland linea sulla strada che da Severiano de Almeida a Aratiba , Rio Grande do Sul , in Brasile , circa . 27 ° 23 'S 52 ° 13'W , 12 dicembre 1992 pag Wimberger H. , R. E. Kings & C. S. Fontana .
Paratipi. Brasile: Rio Grande do Sul: MCP 16127 (8, 68,2-119,8 mm SL), UMMZ 225.381 (8, 71-85 mm SL), raccolti con la olotipo. MCP 12958 (34 alc, 3 c & s, 48,7-124,4 mm SL), ZVCP 12957 (2, 88,9-99,8 mm SL), rio Dourados tra Três Barras e Mariano Moro, Mariano Moro, circa. 27 ° 20'S 52 ° 14'W, 9 dicembre 1988, R. E. Reis, P. Azevedo, A. C. Bergmann, E. H. Pereira & A. Ramires. Santa Catarina: MCP 12996 (14, 55,3-104,1 mm SL), rio Jacutinga sulla strada BR-283 da Seara Concordia, Concordia, 27 ° 11'15 "S 52 ° 10'03" W, 8-10 dicembre 1988, RE Reis, AC Bergmann, EH Pereira, PV Azevedo & A. Ramires. MCP 16117 (10, 46,7-74,8 mm SL), e UMMZ 225.499 (5, 58-70 mm SL), stessa località MCP 12996, 12 dicembre, 1992, P. H. Wimberger, R. E. Reis & C. S. Fontana. UFRGS 15743 (3, 107,5-127,5 mm SL), Arroio Lajeado Romana, Três Passos, 27 ° 27'24.5 "S 53 ° 50'46.5" W, 25 ottobre 2011, J. Anza. UFRGS 15752 (3, 88-114,34 mm SL), Arroio do Tigre, affluente del rio Turvo, Três Passos, 27 ° 26'43.7 "S 53 ° 49'02.4" W, 29 ottobre 2011, J. Anza. UFRGS 7551 (2, 59,9-77,6 mm SL), rio Jacutinga, Linha Canavesi, vicino alla stazione CASAN di cattura acqua, Concordia, 27 ° 14'03 "S 52 ° 01'40" W, 15 Gennaio, 2005, J. Scalcon . UFRGS 7552 (1, 106,6 millimetri SL), stessa località UFRGS 7551, 30 ottobre, 2004, J. Scalcon. UFRGS 7553 (1, 125 millimetri SL), rio Jacutinga, Linha Unidos, sulla parte inferiore del serbatoio ITA, Arabutã, 27 ° 09'37 "S 52 ° 08'30" W, 30 ottobre 2004, J. Scalcon.
Ulteriori Non di tipo esemplari. Rio Grande do Sul: MCP 11123 (13), Sanga Águas Frias, ca. 100 m dalla sua bocca in Rio Uruguay, Irai, circa. 27 ° 12'S 53 ° 16'O, 22 dicembre 1985. MCP 12252 (4), Rio Uruguay sulla strada BR-153, Marcelino Ramos, circa. 27 ° 22'S 52 ° 01'W, 17 ottobre 1988. MCP 12299 (11), zona allagata di rio Dourados a Mariano Moura, 17 agosto 1988. MCP 18556 (2), rio Dourados tra Três Barras e Mariano Moro, Mariano Moro, circa. 27 ° 22'S 52 ° 14'W, 21 settembre 1995. MCP 18982 (10), stessa località MCP 18556, 16 gennaio 1996. MCP 19059 (2), stessa località MCP 18556 17 Apr 1996. MCP 18575 (1) , Rio Uruguay tra confluenze con rio Passo Fundo e Rio Chapecó, Erval Grande, ca. 27 ° 13'S 52 ° 49'W, 22 settembre 1995. MCP 18978 (3), stessa località MCP 18575, 17 gennaio 1996. MCP 40083 (2 alc.), Rio Passo Fundo, Barra do Guarita, 27 ° 11'47 "S 53 ° 39'07" W, 26 gennaio 2006. MCP 40250 (5 alc.), rio Passo Fundo, Nonoai, 27 ° 43'16 "S 52 ° 29'01" W, 6 aprile 2006. UFRGS 10303 ( 10), serbatoio Monjolinho Hydroeletric, Nonoai, 27 ° 20'46 "S 52 ° 43'54" W, 11 luglio 2011. UFRGS 15740 (7), rio Turvo, Três Passos, 27 ° 27'15 "S 53 ° 50 '29 "W, il 29 ottobre 2011. Santa Catarina: MCP 12118 (8), rio Uruguay in Alto Feliz, a 6 km da Terra Vermelha, ITA, circa. 27 ° 14 ' "S 52 ° 15'W, il 25 maggio 1988. MCP 12150 (5), rio Jacutinga alla strada BR-283, Concordia, ca. 27 ° 09'S 52 ° 09'W, 25 Giugno 1988, E. Lerner . MCP 12253 (11), rio Uruguay a ITA, circa. 27 ° 17'S 52 ° 19'W, 16 agosto 1988. MCP 12312 (39), stessa località MCP 12253, 16 ottobre 1988. MCP 12512 (3), stesso località come MCP 12253, 01-2 OTTOBRE 1988. MCP 12923 (5), stessa località MCP 12253, 07-08 DICEMBRE 1988. MCP 13345 (4), stessa località MCP 12253, febbraio 15-16 1989. MCP 18977 ( 1), stessa località MCP 12253, 12 gennaio 1996. MCP 12518 (17), Rio Jacutinga sulla strada BR-283 da Seara Concordia, Concordia, circa. 27 ° 09'S 52 ° 09'W 2 feb 1988.
MCP 13342 (18), stessa località MCP 12518, 18979 16 Feb 1989. MCP (1), stessa località MCP 12518, 18980 14 gennaio 1996. MCP (2), Rio do Engano (Rio o UVA), sulla strada tra ITA e Seara, ca. 27 ° 08'S 52 ° 13'W, 13 gennaio 1996. MCP 18981 (2), Rio Rancho Grande sulla strada tra Piritiba e l'autostrada BR-153, Concordia, circa. 27 ° 21'S 51 ° 57'W, 11 gennaio 1996. MCP 20399 (3 alc.), Rio Uruguay, mondai, 27 ° 06'30 "N 53 ° 28'33" W 02 maggio 1997. MCP 20812 (2 alc .), Rio Branco Macaco sulla strada Iporã do Oeste per Tunápolis, Tunápolis, 26 ° 58'39 "N 53 ° 37'24" W, 28 gen 1998. MCP 20869 (3 alc.), Arroio da Taipa a 13 km da mondai , mondai, 27 ° 07'46 "N 53 ° 28'22" W, 27 gennaio 1998. MCP 20873 (6 alc.), Rio São Pedro Jundia sulla strada per Tunápolis, Itapiranga, 27 ° 01'17 "S 53 ° 38'58 "W, 27 gennaio 1998. MCP 20919 (13 alc.), rio Iracema e tributario, Riqueza, 27 ° 08'S 53 ° 20'W 26 gen 1998.UFRGS 10900 (2), Barra rio Grande affluente del rio Uruguay, a circa 7 km da Palmitos, Palmitos, 27 ° 05'28 "N 53 ° 04'32" W, 11 luglio 2008 10918 UFRGS (2), Vila rio su Dourados Dourados vicina località di Santa Cruz, Itapiranga, 27 ° 08'20 "S 53 ° 39'54" W, 12 dicembre 2007. UFRGS 10923 (2), Rio Branco Macaco in località Santo Antônio, Itapiranga, 27 ° 05'25 "N 53 ° 44'13" W, 13 dicembre del 2007.

Diagnosi. Gymnogeophagus lipokarenos è diagnosticata da tutti i congeneri dal modello luminoso di colore giallo dei pinne impari ( contro lo più rosse in altre specie ) , coperti con i puntini bianchi allineati tra i raggi ; confine distale del pinna dorsale e dorsali e ventrali contorni di caudale rosso pinna con strisce di luce sottili. La gobba adiposo nei maschi maturi è prominente , che si estende dorsalmente sopra la punta delle spine dorsali più lunga dell'Atlantico ( vs . Meno sviluppati ).

Immagine

Figura 11 Gymnogeophagus lipokarenos : top , olotipico , di sesso maschile , MCP 23522 , 108,5 millimetri SL , Golden River in linea Lowland , sulla strada che da Severiano de Almeida a Aratiba , Rio Grande do Sul , Brasile ;. fondo , olotipo , foto scattata subito dopo la cattura .

Muso leggermente smussata e arrotondata dorsale nei giovani ; dorsale leggermente arrotondata e leggermente arrotondata a quasi dritto ventrale negli adulti ; stretta e anteriormente arrotondato nella parte dorsale . Occhio piccolo , vicino alla dorsale profilo di testa nei giovani e progressivamente più lontano in esemplari più grandi ( circa la metà del diametro occhio esemplari più grandi di SL 70 mm) ; occhio leggermente posteriore o vicino mezzo di lunghezza testa . Interorbitale zona convessa , più forte così in esemplari più grandi ; interorbitale larghezza minore del diametro di un occhio in giovane ( fino a 50 mm SL ) e progressivamente più grande del diametro di un occhio in campioni più grandi . Posteriore punta della mascella non raggiungere linea verticale attraverso il margine anteriore dell'occhio . mascella superiore uguale o leggermente superiore a mascella inferiore .

Corpo scale grandi e ctenoid , più piccola intorno pinne pettorali ; scale cicloide nella zona preventral . pinna caudale con un'unica serie di piccole ctenoid e scale allungate tra raggi contigui che raggiungono terzo prossimale della pinna in entrambi i lobi superiori ed inferiori . parte morbida della pinna dorsale dei maschi senza squame tra i raggi contigui . Cheek scale cicloide in 4 o 5 file ; guancia anteroventrally nudo. Opercolo per lo più in scala , in particolare dorsale . scale Subopercular ctenoid in una o due file irregolari . linea laterale superiore 14 ( 1 ) , 17 * ( 6 ) , 18 ( 5 ) , 19 ( 1 ) ; inferiore linea laterale 8 ( 1 ) , 9 * ( 4 ) , 10 ( 4 ) , 11 ( 4 ) , da 1 a 3 piccole scaglie forati continue sulla base di caudale pinna . Scale tra la linea laterale superiore e pinna dorsale 4 * ( 9 ) , 5 ( 12 ) . Scale tra la linea laterale superiore e pinna anale 8 * ( 6 ) , 9 ( 7 ) . E1 scale 25 ( 1 ) , 26 * ( 8 ) , 27 ( 4 ) .
spine dorsali - aletta 13 * ( 2 ) , 14 ( 11 ) ; raggi molli dorsali pinna 9 ( 5 ) , 10 ( 5 ) , 11 * ( 3 ) . Prima spina dorsale pinna inserito leggermente anteriore alla linea verticale attraverso posteriore margine osseo di opercolo . Morbido pinna dorsale in giovane arrotondata , leggermente puntata in femmine adulte , arrivando a raggiungere o quasi di base caudale pinna . Morbido pinna dorsale nei maschi maturi indicò , con 3 o 4 raggi più lunga , raggiungendo terzo prossimale alla metà distale della pinna caudale . Anal -fin con 3 spine ( un campione con 4 ) e 7 ( 1 ) , 11 ( 8 ) , 9 * ( 1 ) raggi molli . origine anale -fin sotto l'ultima spina dorsale pinna o primo raggio morbido ; parte morbida quasi arrotondata nei giovani e le femmine e chiaramente indicato nei maschi . pinna pettorale con punta arrotondata in giovane e un po ' indicato negli adulti ; 3 ° raggio più lungo , raggiungendo o leggermente passando origine anale -FIN passaggio verticale. pinna pelvica ha sottolineato , più cospicuamente in modo nei maschi adulti; 2 ° raggio molle più lunga area di apertura anale raggiungere nelle femmine e passando origine anale -fin nei maschi maturi . Caudal -FIN concava margine .
Mascella denti piccoli , di forma conica , con punte leggermente ricurve . mascella superiore con esterno fila regolare di 14-25 denti in ogni premaxilla ( numero crescente con la dimensione del campione ) distinti dalla banda dei denti irregolare di denti leggermente più piccole . Mascella inferiore con banda stretta dei denti disposti in 3-4 righe irregolari ; tutti i denti con approssimativamente delle stesse dimensioni . hemiseries esterni con 18-22 denti . Arto inferiore del primo arco branchiale con 6-9 branchiospine ; arto superiore lobate con 5-7 branchiospine sul suo margine . Numero di rastrelli branchiali aumentare con l'età .
faringeo piatto dente inferiore leggermente più largo che lungo ; lunghezza d'osso 92 % della larghezza ; denti che copre la superficie di occlusione ; 19-20 denti in fila posteriore , 17 nel braccio della mediana . denti marginali laterali più piccoli sulla metà caudale del piatto ; denti posteromediali molto più grandi , cilindrico mediale , cuspidi smussate di aspetto molariform ( Fig . 6 sexies) .

Colore in alcool. maschi maturi (. Figure 11a, 12a): colore di fondo della luce corpo marrone laterodorsally e marrone chiaro lateroventrally. Nove a 14 barre scure verticali doppie difficilmente distinguibili lungo la superficie midlateral del corpo, distribuiti tra la base pettorali-fin e verticale attraverso ultima origine dei raggi della pinna anale, non si vedono in peduncolo caudale. Numero di barre verticali aumentare da piccole a grandi esemplari. Midlateral individuare presente ma senza confini definiti, su scale 8-10 o 9-11 della linea laterale superiore e di due file di scala sotto la linea laterale superiore. banda scura davanti di origine dorso-pinna, che si estende sul ventre e un po 'posteriormente. Capo marrone chiaro, con macchie scure difuse ventrali e posteriori a vista e in parte superiore del opercolo. Muso e adiposo scuro gobba. banda scura che copre guancia assente. Istmo e branchiostegal marrone chiaro a membrana. Pettorale ialino pinna. Pelvico marrone scuro della pinna. Pinna dorsale marrone tenue con piccole, strette strisce bianche sulla porzione spinosa e macchie bianche circolari sulla parte morbida. Anale e pinne caudali debole marrone rivestito con puntini bianchi circolari. Colore in alcool delle femmine conservati (Fig. 12b) e giovani non chiaramente distinto da quello descritto per i maschi. La maggior parte delle differenze legate al istmo e branchiostegal marrone chiaro a membrana, invece di colore marrone scuro come osservato nei maschi, e la presenza di bande scure verticali cospicua copertura guancia, sotto l'occhio.

Immagine

Figura 12 Gymnogeophagus lipokarenos :. Top , ParaType , maschio , UFRGS 15752 , 115 millimetri SL , Tiger flusso , affluente del fiume nuvoloso , Três Passos , Rio Grande do Sul , Brasile; fondo , ParaType , femmina , UFRGS 15743 , 107 millimetri SL , streaming asfaltata romana , Três Passos , Rio Grande do Sul, Brasile .

Colore nella vita . Le barre verticali non visibile nei maschi maturi appena raccolti ( Fig . 11b ) . colore di fondo della regione dorsale del corpo nei maschi bluastro verde con serie longitudinale di punti luminosi lungo le righe scala. regione Middorsal compresi adiposo gobba blu scuro . Testa blu in gran parte verdastro con poche macchie rosse su cleithrum . Luce macchie blu in basso e posteriore per occhio , opercolo e sulla superficie del corpo sopra pinna pettorale . Lateroventral bianco bluastro colore con parti di barre verticali appena percettibile . Dorsale rossa pinna con strisce bianche nella porzione spinoso , e lungo dorsale di confine ; morbido porzione gialla coperta con macchie bianche rotonde . Pinna caudale gialla coperta con macchie bianche ; dorsale e ventrale confini rosso con strisce bianche . La maggior parte di colore giallo pinna anale coperto di macchie bianche ; regione distale con strisce bianche . Pettorale ialino pinna ; pelvica scuro della pinna .

Distribuzione. Gymnogeophagus lipokarenos si trova nella parte superiore del rio Uruguay drenaggio e dei suoi principali affluenti ( Fig . 1 ) .

Etimologia. Dalle lipos greco , che significa il grasso , e dal Kara greca , che significa testa , in allusione al estremamente grande gobba adiposo di maschi adulti ( Fig . 11 ​​) . Un sostantivo in apposizione .

Stato di conservazione . Gymnogeophagus lipokarenos è frequente e abbondante nel rio superiore Uruguay. Nonostante la sua estensione dell'area frequentata ( EOO ) è di circa 7.600 chilometri quadrati , non sono stati rilevati minacce specifiche , e le specie possono essere classificati come poco preoccupante ( LC ) sulla base di criteri IUCN ( IUCN , 2014 ) .


Discussione
Il rio Uruguay ospita una straordinaria ricchezza e endemismo di diversi gruppi di pesci, come Australoheros, Crenicichla, Cyanocharax, Hisonotus, Hypostomus, Loricariichthys e Rineloricaria (Rican & Kullander, 2008; Lucena & Kullander, 1992; Malabarba & Weitzman, 2003; Aquino et al ., 2001;. Reis et al, 1990; Reis & Pereira, 2000; Ghazzi 2008, rispettivamente). Questa elevata ricchezza e grado di endemismo è visto anche in Gymnogeophagus, con 10 delle 16 specie esistenti del genere che si verificano nel bacino del fiume Uruguay. Uno di loro, G. lipokarenos, è endemica alla parte superiore del rio Uruguay, corrispondente al Superiore Uruguay Ecoregion (Fig 1;.. Unità 333 - Abell et al, 2008), mentre G. constellatus, G. mekinos, G. meridionalis, G. missioneiro, G. pseudolabiatus, e G. tiraparae sono endemiche del Basso Uruguay Ecoregion, che include il Rio Negro (Fig 1;.. Unità 332 - Abell et al, 2008). Tre di queste specie (G. Constellatus, G. Missioneiro e G. Pseudolabiatus) hanno una distribuzione più limitati, essendo ogni endemica ad un unico affluente del Rio Uruguay e assente nel Rio Negro. distribuzione geografica limitata è raro tra i ciclidi neotropicali (Nogueira et al., 2010) e può essere correlato a vincoli ecologici o storici. È degno di nota che tra le sette specie di G. gymnogenys clade che si verificano nel rio Uruguay (G. australis, G. Constellatus, G. Lipokarenos, G. Mekinos, G. Missioneiro, G. Pseudolabiatus e G. tiraparae), solo G. mekinos e G. tiraparae si trovano syntopically in alcuni punti, e questo può riflettere habitat specificità vincola per queste specie.

Le cinque nuove specie qui descritte sono inclusi in un clade monofiletico putativamente prima ipotizzata da Reis & Malabarba (1988) e comprendente australis G. e G. gymnogenys. I personaggi hanno proposto di definire questo clade sono relative al modello generale di colore, e possono essere facilmente riconosciuti tra le specie Gymnogeophagus. La presenza di una banda nera dalla nuca alla guancia e attraversando l'occhio è un personaggio plesiomorfica e comune trovato fra i ciclidi neotropicali. Si è anche osservato in G. balzanii (Fig. 13a, b), G. Che, G. labiatus (Fig. 13e, f), g. lacustris (Fig. 13g, h), G. meridionalis (Fig. 13c), G. rhabdotus (Fig. 13d), e G. setequedas. La nuova specie qui descritte, tuttavia, insieme a australis G., G. caaguazuensis, gymnogenys G. (Fig. 2) e G. tiraparae (Fig. 13i, j), manca il segmento dalla nuca al bordo orbitale superiore, con solo il segno sul perdurare guance, che rappresenta uno sinapomorfia per questo clade . La seconda sinapomorfia che permette il riconoscimento di un clade monofiletico compresi australis G., G. constellatus, G. caaguazuensis, G. gymnogenys, G. lipokarenos, G. mekinos, G. missioneiro, G. pseudolabiatus e G. tiraparae è il possesso di una barra nera originario della dorsale contorno nei pressi di origine dorsale-fin e diretto verso il basso e all'indietro nel fianco. L'ultimo carattere è facilmente osservabile nei giovani e di solito in femmine di tutte le specie di G. gymnogenys clade e consente il loro immediato riconoscimento da parte il resto delle specie Gymnogeophagus.

Immagine

Fig. 13 specie di Gymnogeophagus da Rio Grande do Sul, Brasile . una , Gymnogeophagus balzanii , maschio , UFRGS 9148 , 131,8 millimetri SL , Barragem Sanchuri , Uruguaiana . b , G. balzanii , femmina , UFRGS 7015 , 86 millimetri SL , Barragem Sanchuri , Uruguaiana . c , meridionalis G. , di sesso maschile , UFRGS 8404 , Rio Negro , BR - 153 , tra i Aceguá e Bagé . d , G. rhabdotus , di sesso maschile , UNCAT . , 65 millimetri SL , SEE - UFRGS , Eldorado do Sul . E, G. labiatus , di sesso maschile , UNCAT . , 117 millimetri SL , Lago Guaíba . F , G. labiatus , femminile , UNCAT . , 104 millimetri SL , Barra do Ribeiro . g , G. lacustris , maschio , UFRGS 16751 , 128 mm SL Lagoa Corvina , Mostardas . h , G. lacustris , femmina , UFRGS 16751 , 90 millimetri SL , Lagoa Corvina , Mostardas . Io , G. tirapare , di sesso maschile , UNCAT . , rio Cacequi . j , G. tirapare , femmina , UFRGS 16642 , Rio Santa Maria , Rosario do Sul .


La monofilia di questo clade è stata sostenuta anche da Wimberger et al. (1998) filogenesi Gymnogeophagus basata sull'analisi di 713 paia di basi del DNA mitocondriale, che i gruppi G. lipokarenos (ivi chiamato Gymnogeophagus sp. e), g. mekinos (Gymnogeophagus sp. A), G. missioneiro (Gymnogeophagus sp. D), G. pseudolabiatus (Gymnogeophagus sp. C) e G. tiraparae (Gymnogeophagus sp. B) in un clade monofiletico con gymnogenys G., e che esclude G. balzanii, G. labiatus, G. lacustris, G. meridionalis, G. rhabdotus, e G. setequedas. Gymnogeophagus constellatus non era disponibile e non inclusi in tale analisi. Il monofilia del G. gymnogenys clade è stato ulteriormente testato da Pereyra & García (2008), che hanno trovato le popolazioni del G. gymnogenys complesso monophyletic, tra cui quattro cladi: clade 1 (= G. mekinos in questo studio), clade 2 ( = G. pseudolabiatus in questo studio), clade 3 (= G tiraparae. in base alla González-Bergonzoni et al., 2009), e clade 4 (= G. gymnogenys, in senso stretto). Gymnogeophagus labiatus e meridionalis G. sono stati recuperati a parte la loro G. gymnogenys clade

Gymnogeophagus labiatus e G. pseudolabiatus hanno hyperthrophied labbra, ma entrambe le prove morfologiche e molecolari indicano questa è una convergenza. Lip l'ipertrofia è spesso associata a pascolo superfici rocciose e con specie incipienti in ciclidi lentici (Elmer et al, 2010;. Burress et al 2013).. Mentre l'ipertrofia delle labbra è comune in ciclidi lentici (Elmer et al., 2010), è noto in poche specie lotici, p .es., Gymnogeophagus labiatus, G. pseudolabiatus, e Crenicichla tendybaguassu. Oltre alle due specie Gymnogeophagus, questo distinto labbro morfologia è visto anche nel Sud degli Stati Uniti Crenicichla tendybaguassu (rio Uruguay drenaggio), in Amphilophus citrinellus e A. labiatus dal Centro America, e abactochromis labrosus, Chilotilapia euchilus, Chilotes Haplochromis, Lobochilotes labiatus, Otopharynx pachycheilus, Placidochromis milomo, e promelas ornatus dai Grandi Laghi dell'Africa orientale. Secondo Burress (2015), tra le funzioni sensoriali e meccaniche (Arnegard & Snoeks, 2001; Fryer 1959; Fryer & Iles, 1972) attribuito a questa morfologia, l'ipotesi più accreditata suppone un miglioramento di aspirazione da fessure e le scanalature di tenuta. Altri hanno suggerito che può anche essere utilizzato per estendere il substrato per papille gustative (Arnegard & Snoeks, 2001), meccanocettori (Fryer, 1959; Fryer & Iles 1972), o la protezione da urti meccanici durante il foraggiamento su rocce (Greenwood 1974 ). labbra ipertrofiche sono evoluti separatamente e più volte in ciclidi in Africa, Centro e Sud America (Burress, 2015), e questo sembra essere il caso anche per G. e G. labiatus pseudolabiatus che si trovano abitano fiumi fondo roccioso dalla Laguna, rispettivamente, dos Patos e Rio drenaggi Tramandaí e dal rio Quarai e affluenti. È interessante notare che, G. constellatus, G. lipokarenos, e G. missioneiro si trovano tutti in ambienti fondo roccioso, ma non mostrano le labbra hyperthrophied.

Chiave per le specie di Gymnogeophagus ( alcuni caratteri si applicano solo per i maschi ) :
1. dorsale pinna con 12-15 raggi ramificati; caudale-fin quasi completamente ridimensionato, con laterali linea ramo nel suo lobo inferiore .................... G. balzanii (Fig. 13a, b, rio Guaporé, rio Paraguay, Basso Rio Paraná e Rio Uruguay)

1 '. Dorsale pinna con 8-12 raggi ramificati; caudale pinna con scale ristrette al prossimale terzo o la metà di lunghezza, senza laterale linea ramo nel suo lobo inferiore .................... 2

2. caudale lunghezza peduncolo uguale o inferiore a sua profondità; Serie E1 con 22-25 scale (24-26 in G. Che) .................... 3

2 '. peduncolo caudale più lungo la sua profondità; Serie E1 con 25-29 scale .................... 6

3. Bright-blu longitudinale striping fianco molto cospicua; modello di colore di pinne impari formate da cospicuo di piccole strisce di .................... G. rhabdotus (Fig 13 quinquies;. correnti costiere del sud del Brasile e Rio Uruguay)

3 '. Bright-blu longitudinale fianco striping debole o poco visibile; modello di colore di pinne impari senza strisce cospicui .................... 4

4. dorsale e pinna anale con ben definiti punti circolari .................... G. meridionalis (Fig. 13 quater, Basso Rio Paraná e Rio Uruguay)

4 '. modello di colore di pinne impari molto deboli, senza punti cospicui o strisce .................... 5

5. muso pronunciato (lunghezza muso 32,2-55,9% della lunghezza della testa, significare = 45,2%); pinne dorsale e anale con barre obliquous allungate; Base caudale pinna con barre grigie orizzontali allungate alternato con barre bianche che raggiungono mezzo busto della pinna caudale .................... G. Che (Arroyo Urugua-í, rio Paraná drenaggio)

5 '. Muso corto, non pronunciata (lunghezza muso 30,8-44,7% della lunghezza della testa, significare = 36,4%); morbido pinna dorsale con piccole strisce di luce; pinna anale con alcune strisce di luce poco appariscenti; pinna caudale senza segni di evidente .................... G. setequedas (affluenti del rio mezzo Paraná)

6. banda scura di origine dorsale pinna a guancia, attraversando l'occhio; pinne dorsali e caudali con strisce longitudinali, a volte semplici; pinna anale con una o due serie di piccoli punti vicino alla sua base .................... 7

6 '. banda scura si estende posteroventrally di origine dorso-pinna, non si estende agli occhi; dorsale, anale e caudale pinna parzialmente o completamente ricoperti di puntini circolari ben definiti .................... 8

7. labbra spesse, estremamente ben sviluppato, labbro inferiore profondamente dentellato mediale .................... G. labiatus (Fig. 13e, f; Laguna dos Patos drenaggio e affluenti Serra Geral al rio Tramandaí drenaggio)

7 '. Labbra sottili, non eccessivamente sviluppati o dentellato .................... G. lacustris (Fig. 13g, h; lagune costiere del rio Tramandaí drenaggio)

8. labbra spesse, estremamente ben sviluppato, labbro inferiore profondamente dentellato mediale .................... G. pseudolabiatus (Fig 4;. rio Quarai e affluenti)

8 '. Labbra normali, non eccessivamente sviluppati o dentellato .................... 9

9. matura maschi con una banda scura cospicua e obliqua dall'occhio al bordo anteriore della testa (Fig. 2 bis, 7) .................... 10

9 '. Coppia maschi senza una fascia scura obliqua dall'occhio al bordo anteriore della testa .................... 11

10. Corpo molto allungato; profondità corpo in esemplari più grandi a 65 mm SL, 34,9-38,3% SL (n = 13; media = 36,7%) .................... G. mekinos (Fig. 7; Rio Negro)

10 '. Corpo allungato; profondità corpo in esemplari più grandi a 65 mm SL, 38,6-44,2% SL (n = 15; media = 40,6%) .................... G. gymnogenys (Fig. 2; Laguna dos Patos drenaggio e rio Tramandaí drenaggio)

11. Muso troppo smussato con la sezione anteriormost del suo profilo dorsale quasi verticale; presenza di due o tre strette strisce bianche longitudinali lungo posteriore pinna dorsale spinoso, diventando fuse in una grande striscia longitudinale bianca lungo midlength di morbidi raggi dorsali-fin nei maschi maturi ................ .... G. tirapare (Fig. 13i, j, Rio Negro e il Rio Ibicui drenaggio in rio Uruguay)

11 '. Muso profilo diritto o leggermente convesso; pinna dorsale non come sopra .................... 12

12. linea laterale superiore con 18-21 scale. Scale di spot midlateral ciascuno con un grande punto bianco .................... G. constellatus (Fig. 9; rio Ijuí drenaggio)

12 '. linea laterale superiore 13-19. Scale di la macchia nera midlateral senza puntini bianchi .................... 13

13. pinna dorsale morbide scalati .................... G. australis (Rio de la Plata)

13 '. Morbido pinna dorsale non in scala .................... 14

14. dorsale, pinne anali e caudale per lo più di colore giallo, con bordo distale del pinna dorsale e dorsali e ventrali contorni di pinne caudali rossi, e coperto con puntini traslucidi ................. ... G. lipokarenos (. Figure 11-12; rio superiore Uruguay)

14 '. Dorsale, anale e caudale rosso e coperto di puntini traslucidi o strisce .................... 15

15. morbida pinna dorsale con i puntini bianchi che formano strisce distale .................... G. missioneiro (Fig 10;. rio Piratini drenaggio)15 ' . pinna dorsale intera con argenteo distanziati di blu brillante punti .................... G . caaguazuensis ( Basso Rio Paraguay drenaggio )
Immagine


Avatar utente
Stefano
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12427
Iscritto il: 10/04/2014, 23:33
Reputation: 380
Località: ROMA
Cosa allevi: MALAWI
Allevo pesci dal: 1995
Contatta:

Le descrizioni di cinque nuove specie del genere Neotropical ciclidi Gymnogeophagus Miranda Ribeiro 1918

Messaggioda Stefano » 10/02/2016, 13:49

Interessante articolo..Grazie.
L'Acquariofilia e' una passione e le passioni bisogna coltivarle !!!



Torna a “News”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti