I ciclidi conchigliofili

Ciclidi del lago Tanganica
Avatar utente
Antonio87
Utente
Utente
Messaggi: 396
Iscritto il: 08/05/2014, 13:44
Reputation: 13
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

I ciclidi conchigliofili

Messaggioda Antonio87 » 05/04/2015, 13:31

L'articolo l'ho tradotto per voi da un articolo dell'Afc (Associazione ciclidofili francese),l'ho interpretato molto interessante.

Immagine

Se pensiamo ai ciclidi dell'Africa orientale in questo caso specifico il (tanganyka) , il concetto di grandi acquari di solito si verifica da 300 litri in su e pesci di taglia compresa tra 10 e 20 cm.Pero ci sono alcune specie di lago Tanganica , che può prendersi cura degli acquari molto piccoli.Molte specie del lago coabitano in conchiglia ed hanno un comportamento molto interessante.
Le specie più conosciute sono quelle che troviamo regolarmente nei i nostri negozi specializzati sono : Neolamprologus ocellatus , Neolaprologus brevis e Neolaprologus multifasciatus.Sono piccoli ciclidi dell'Africa , nonostante le sue piccole dimensioni possono essere vivaci e territoriali con le altre specie - la sua dimora è la conchiglia , quindi si consiglia di scegliere i compagni non molto grandi in acquario come Julidochromis o Neolaprologus.Se vengono denominati conchigliofili è perche vivono e si riproducono in gusci vuoti di specie come Neothauma tanganicense , Paralemania Domoni , Chytra Kirki , etc.

Tipi di lumache
Per tutta la lunghezza e la larghezza di questo lago si può trovare varietà di conchiglie.
Tra questi troviamo le seguenti specie :
Immagine
Immagine

Comportamento , l'alimentazione e la riproduzione .
Sono aggressivi e territoriali , non dobbiamo essere ingannati dalla sua piccola stazza perché secondo la specie può essere feroce come qualsiasi altra dimensione media di qualsiasi altro lamprologino . Quindi questo dovrà tenere in considerazione nella scelta delle dimensioni dell'acquario e altri abitanti .
E' molto meglio iniziare con un piccolo gruppo di 4 o 5 giovani in un acquario da 100 a 200l , con molte conchiglie e rocce che delimitano territori.Vi sarà dopo poco il maschio dominante dove predominerà sugli altri maschi e sugli altri territori in quel caso dovremmo eliminare i maschi in eccesso.
Per quanto riguarda l'alimentazione di queste specie tendono a nutrirsi in naturi di piccoli crostacei . In acquario è meglio fornire loro con mangime variegato e prettamente proteico.Anzi molto meglio se 1 o 2 volte a settimane diamo loro del mangime congelato del tipo chironomus bianco o rosso.

Parametri dell'acqua
PH. 8-9,5
gH 8º-12º dh
kH 15º-18º dh
Temperatura 24º-29ºC

Specie conchigliofili ed affini
Altolamprologus sp. compressiceps "Sumbu"
Immagine
Questo Altolamprologus ha una dimensione massima di 6-7 cm per il maschio e non più di 3 cm . per la femmina .Il colore di base è violetto con una successione di 7-8 strisce verticali di un più scuro quasi nero viola ,La caudale e intercostale è di un giallo tenue che va man mano mischiandosi al violetto del corpo .Come al solito sono le femmine che sono più nelle conchiglie,i maschi sono leggermente più grandi e sostano nei pressi di una zona rocciosa che offre una protezione . In acquario oltre a mettere alcuni gusci vuoti meglio inserire anche qualche rocciaCome cibo meglio somministrare proteico essendo un predatore.Il Litraggio minimi 60-80l per una coppia , questa specie come altri Altolamprologus consigliano di non metterli con altri coinquilini xke risultano molto timidi ,molto meglio dedicare a loro un monospecifico dove possiamo vedere al meglio le loro caratteristiche e comportamenti..

Neolamprologus callipterus (Boulenger , 1906)
Immagine
I maschi sono significativamente più grandi delle femmine , raggiungendo misura tra i 12 a 14 cm per i maschi e di circa 4 o 5 cm femmine ,è richiesto un acquario almeno con lato lungo di 100cm molta sabbia e conchiglie.È aggressivo con i maschi della stessa specie e anche perchè sottrae meglio ruba le conchiglie ad altri maschi per riportarle poi alla propria zona o teritorio. uno spettacolo da vedere .

https://www.youtube.com/watch?v=qIYhRkvyuaA

Neolamprologus calliurus (Boulenger, 1906)
Immagine
Presenta linee verticali ed un colore perlato , la testa ha una piccola macchia blu scuro sul perimetro dell'occhio, ha una piccola macchia di colore arancione quando sono adulti sul capola pelvica e dorsale hanno piccoli punti perlaceo che può essere visto più nei maschi .La Differenze di sesso , quando si dispone già di una dimensione adatta è facile riconoscere i maschi e femmine , i maschi oltre ad essere molto più grande , il colore è più intenso e la pinna caudale è molto piu appuntita

qui sotto possiamo vedere un grande maschio di N.Tetracanthus e un maschio di Calliurus
Immagine

Neolamprologus brevis
Immagine
Neolamprologus brevis è forse uno dei più facili specie conchigliofila che dimora nei nostri negozi . È un piccolo ciclide di non più di 5 cm. per il maschio e tra 3'5-4 per la femmina .
La forma del corpo è cilindrica e ha un bella bocca con pendenza superiore.Presenta un cole ocra ccome olore di base e marrone chiaro con strisce verticali sottili madreperlaceo bianco , con toni dorati nella zona della testa e pinna dorsale . Un'altra caratteristica di questa specie è una macchia sul blu elettrico che corre lungo il fondo dell'occhio .
Lo sviluppo non molto evidente per riconoscere il maschio dalla femmina è la pinna dorsale , anale e pettorale. La femmina , a sua volta ha un colore e pinne simili ma più sobrio più arrotondata rispetto al maschio .
Un curioso fatto di questa specie è che una volta che l' accoppiamento è avvenuto in una conchiglia la coppia vi abiterà per sempre quindi dobbiamo prendere una conchiglia abbastanza capiente per entrambi .
https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=ZZkP1Y-N5J8

Neolamprologus ocellatus
Immagine

Conchigliofilo in acquari forma harem. I maschi sono circa 5 cm . le femmine sono leggermente più piccolo , tra 3 e 4 cm
Sono grandi scavatori e la maggior parte della giornata la passano a modellare il suo territorio , quindi è meglio mettere un substrato sottile senza spigoli . Essi possono formare harems ma sempre in grandi acquari , come ogni femmina ha bisogno di un determinato territorio perchè anch'esse sono molto aggressive tra loro.
Una volta che prendono il via con le riproduzioni ogni 20 o 30 giorni avremo nuova prole . I genitori sono grandi protettori che difendono ferocemente durante le prime 2 settimane . Dopo questo periodo, sarà conveniente trasferire la prole in un altro acquario perché altrimenti rischiano di essere mangiati dai genitori .

Neolamprologus meleagris (Buscher, 1991)
Immagine
Conchigliofilo Proveniente del Congo , che porta nel suo complesso una somiglianza verso l'ocellatus in termini di colore parlando di uno dei più belli , comunemente chiamato ocellatus Perla Nera ocellatus,ha un colore di sfondo beige con macchie nere omogenee su tutto il corpo in uno stato di eccitazione è da quasi completamente nero , quindi, uno dei suoi nomi comuni nero ocellatus .
In acquario forma coppie,ma come il suo " cugino "ocellatus se l'acquario è abbastanza grande ( da 200L ) puo formare harem, le femmine scelgono territori normali a notevole distanza tra loro che tra le copipe dello stesso sesso è una specie molto intolleranti e aggressive , che spesso mantengono una certa distanza , quindi abbiamo bisogno di un grande acquario.

Neolamprologus multifasciatus (Boulenger, 1906 )
Immagine

Il re delle conchiglie perché sono ben noti per le loro grandi colonie che formano in natura e spesso anche in acquario.
Innanzitutto parliamo del Neolamprologus multifaciatus La femmina spesso non misura piu di 2 cm
E ' un pesce Beig pallido colori con striature più scure su tutto il corpo , ma ciò che più colpisce di questa specie preciamente non è il colore , ma il loro comportamento ... finora abbiamo visto come tutti i conchigliofili formano harem o coppie fisse,questi per di più rende enormi colonie di centinaia di individui.Il Multifaciatus e similis hanno sempre creato confusione tra gli acquariofili inesperti allora avete alcune differenze che possiamo usare per l'identificazione.

1. Il multifascitus abita solo le coste dello Zambia ( la parte sud del lago ), mentre similis abita le coste est e ovest del centro del lago verso il basso ( circa ), ad eccezione dello Zambia .
2.Il similis ha strisce trasversali del corpo fino la testa , i Multifaciatus le strisce scompaiono appena prima di arrivare alle branchie ... Esempio

Immagine

4. Il Multi è di colore beige chiaro con delle righe piu scure e trasversali in tutto il corpo ,invece il Simils ha strisce trasversali scure di colore beige con una tonalità di bianco pelaceo.
Immagine


Avatar utente
AULO73
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2236
Iscritto il: 18/04/2014, 13:05
Reputation: 88
Località: Mormanno CS
Cosa allevi: MALAWI
Allevo pesci dal: 1993

Re: I ciclidi conchigliofili

Messaggioda AULO73 » 05/04/2015, 16:55

Bell'articolo anche questo.....ho avuto i conchigliofili e hanno un comportamento intraspecifico interessantissimo,veramente da osservare per ore.....inoltre sono ideali per chi possiede una vasca piccola e non vuole rinunciare ai ciclidi!
LUIGI


Avatar utente
Antonio87
Utente
Utente
Messaggi: 396
Iscritto il: 08/05/2014, 13:44
Reputation: 13
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Re: I ciclidi conchigliofili

Messaggioda Antonio87 » 05/04/2015, 17:38

Anche io ho avuto una vasca prettamente conchigliofila,ovvero un 80x30x45h con 2 coppie di neolamprologus brevis congo,proprio belli vederli a loro agio,riprodursi e avere una vasca tutta per loro senza altri coinquilini,vedi il meglio del loro VERO carattere
Immagine


Avatar utente
Stefano
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12411
Iscritto il: 10/04/2014, 23:33
Reputation: 380
Località: ROMA
Cosa allevi: MALAWI
Allevo pesci dal: 1995
Contatta:

Re: I ciclidi conchigliofili

Messaggioda Stefano » 05/04/2015, 19:38

Maledetto...vuoi che ritorno ai conchigliofili....tu mi tenti così. ..
Gran bell'articolo e interessantissimo.

By Stefano
L'Acquariofilia e' una passione e le passioni bisogna coltivarle !!!


Avatar utente
Antonio87
Utente
Utente
Messaggi: 396
Iscritto il: 08/05/2014, 13:44
Reputation: 13
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Re: I ciclidi conchigliofili

Messaggioda Antonio87 » 05/04/2015, 20:19

Stefano ha scritto:Maledetto...vuoi che ritorno ai conchigliofili....tu mi tenti così. ..
Gran bell'articolo e interessantissimo.

By Stefano

c'ero riuscito un tempo ma poi hai ceduto come al solito tuo al lato oscuro malawiano
Immagine


Avatar utente
dave
Utente
Utente
Messaggi: 523
Iscritto il: 06/01/2015, 17:15
Reputation: 0
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Re: I ciclidi conchigliofili

Messaggioda dave » 05/04/2015, 20:59

Un giorno proverò anche questa esperienza
Davide


Avatar utente
Salvatore
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1837
Iscritto il: 11/04/2014, 17:59
Reputation: 10
Località: Roma
Cosa allevi: TANGANICA
Allevo pesci dal: 2009
Contatta:

Re: I ciclidi conchigliofili

Messaggioda Salvatore » 05/04/2015, 21:27

Antonio87 ha scritto:
Stefano ha scritto:Maledetto...vuoi che ritorno ai conchigliofili....tu mi tenti così. ..
Gran bell'articolo e interessantissimo.

By Stefano

c'ero riuscito un tempo ma poi hai ceduto come al solito tuo al lato oscuro malawiano

Complimenti per l'articolo ma il Malawi è Malawi

Salvatore


Avatar utente
Stefano
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12411
Iscritto il: 10/04/2014, 23:33
Reputation: 380
Località: ROMA
Cosa allevi: MALAWI
Allevo pesci dal: 1995
Contatta:

Re: I ciclidi conchigliofili

Messaggioda Stefano » 05/04/2015, 21:48

Antonio87 ha scritto:
Stefano ha scritto:Maledetto...vuoi che ritorno ai conchigliofili....tu mi tenti così. ..
Gran bell'articolo e interessantissimo.

By Stefano

c'ero riuscito un tempo ma poi hai ceduto come al solito tuo al lato oscuro malawiano

E si...hai ragione..sono malato di Malawi

By Stefano
L'Acquariofilia e' una passione e le passioni bisogna coltivarle !!!



Torna a “TANGANICA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti