Biotopi del Lago Tanganica: superficie e zone ricche di sedimenti

Ciclidi del lago Tanganica
Avatar utente
Antonio87
Utente
Utente
Messaggi: 396
Iscritto il: 08/05/2014, 13:44
Reputation: 13
Cosa allevi: N/D
Allevo pesci dal: N/D

Biotopi del Lago Tanganica: superficie e zone ricche di sedimenti

Messaggioda Antonio87 » 01/11/2015, 8:18

Questo habitat si trova in piccole baie poco profonde e negli estuari dei fiumi e torrenti nel lago Tanganica .
Essa è caratterizzata da una leggera pendenza dalla riva ad una profondità di circa tre metri ed ha il fondo composto da una miscela di sabbia e fango misto a piccole/medie rocce,coperte anch'esse da sedimenti.Fango e limo sono depositati lì spazzati via dalla corrente del fiume.A differenza di altri habitat della vegetazione lacustre si trovano sotto forma di piante acquatiche.
I più comuni sono : Vallisneria spiralis,Ceratophyllum demersum,Myriophyllum spicatum e Hydrilla verticillata .

Immagine
Zona di sabbia superficiale.

In queste acque si possono trovare due specie di ciclidi che nella stagione riproduttiva le uova vengono deposte in grotte scavate sotto alle piccole roccie.Telmatochromis dhonti e Lepidiolamprologus pleuromaculatus
T. dhonti è un pesce predatore che mangia tutto ciò che entra nella bocca.C'è una forma di T dhonti più piccola che utilizza nel lago le Neothauma,ovvero gusci vuoti delle conchiglie del tanganyka come luogo di deposizione delle uova mentre il L. pleuromaculatuses è un pesce piscívoro .

Immagine
Coppia di T.Dhonti

Immagine
Lepidiolamprologus pleuromaculatus

Oltre ai pesci sopra menzionati chi vi abita in queste acque ci sono anche le quattro specie del genere Callochromis : pleuropilus,stapersii ( entrambi con una dimensione massima di 11 centimetri ) Macrops emelanostigma ( con dimensioni 16 cm) . Sono pesci carnivori che filtrano la sabbia alla ricerca di qualcosa da mettere in bocca.La loro dieta consiste solitamente di larve di insetti,lumache,vermi,ecc.....
Costruiscono i loro nidi nei pressi di distese di roccia piccole,di solito una profondità massima di due metri,il nido viene sempre costruito dal maschio,hanno un diametro di 15 centimetri per i più piccoli e 30 per le specie più grandi. Le femmine adulte si trovano di solito in gruppi protetti da rocce o piante,quando le femmine incubano spesso le si possono osservare in piccoli gruppetti o solitarie.

Immagine
Un esempio in vasca di un nido costruito da un maschio di macrops

Un'altro esemplare che possiamo trovare in queste acque,tra l'altro il più grande è il Ctenochromis horei.Si può trovare lungo tutta la costa del lago. I maschi sono circa 18,5 centimetri mentre le femmine rimangono a circa 14 centimetri.
.Le femmine formano piccoli gruppi isolati sotto a piante e/o rocce.
C. Hoeri è onnivoro e si nutre sia di piante che di larve di insetto o piccoli pesci.

Immagine
Maschio di C.Horei

Un'altra specie che possiamo trovare è il Simochromis,molto simile al tropheus,di solito staziona vicino a ambienti piu rocciosi ma sempre in acque poco profonde.Hanno una morfologia simile ai Tropheus come detto poc'anzi e si nutrono anch'essi di alghe sulle rocce. Ma in questo habitat le rocce sono ricoperte di sedimenti,mentre nell'l'habitat dei Tropheus le roccie sono pulite da ondate di acqua,pertanto i pesci del genere Simochromis si alimentano prendendo un sottile strato superficiale di roccia composta da sedimenti ( diatomee ) e alghe.

Immagine
Maschio di Simo.Diagramma
Immagine


Torna a “TANGANICA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite