Anentome Helena (Clea) La lumaca assassina

Avatar utente
gsaporita

Anentome Helena (Clea) La lumaca assassina

Messaggioda gsaporita » 17/04/2014, 12:00

Immagine


Vorrei prima di tutto fare una classificazione della Specie:


Il suo nome è Clea Helena, la classe/sottoclasse e ordine è Gastropoda/Prosobranchia è Neogastropoda, appartiene alla famiglia dei Muricoidea Buccinidae, il suo genere è Clea, il suo sottogenere è Anentome, la sua provenienza è l’INDONESIA, la località del primo ritrovamento è stato Surabaya, Java Island, in un piccolo fiume (nel mese di Novembre del 1998, il suo habitat ideale sono i laghi e gli stagni, questo mollusco è acquatico ma di acqua dolce, l’Helena Anentome è una piccola lumaca che come ho descritto su, fa parte alla famiglia delle BUCCINIDAE ed è stata descritta nel 1847 come Anentome Helena o meglio Lumaca Assassina, (ma non vi fate impressionare dal nomignolo)questa creatura ha una dimensione modesta di circa 18-20 millimetri di media, però ciò non gli impedisce di essere una vera e propria assassina, infatti, la particolarità di questa bellissima lumaca proveniente dal sud-est Asiatico è quello di divorare altri gasteropodi (lumache).

Immagine

La prima importazione di questo animale in Europa fu nel 2006 dai nostri amici tedeschi, la colorazione della nostra Anentome Helena varia ed è soggettiva, i gusci variano dal marrone al nero, sono nervati con banda chiara, alla base dell’Hanentome troviamo generalmente dei piccoli puntini neri, la sua bocca è appena visibile e sta al di sotto della conchiglia stessa, la condizioni per il mantenimento di questa splendida creatura è molto semplice, essa desidera acqua neutra o possibilmente dura PH 7-8, questo per consentire uno sviluppo corretto della formazione del suo guscio, preferisce una temperatura che varia tra i 18/24 °, ma soprattutto gradisce l’esistenza di un sacco di altre lumache, di cui lei è particolarmente ghiotta, questo per soddisfare il suo appetito continuo, la riproduzione di questa gastropoda in cattività non è particolarmente difficile, essa si riproduce quando ha raggiunto circa una misura che varia tra i 15 ei 18 millimetri, vorrei ricordare che i sessi sono separati, quindi dobbiamo avere almeno un paio di Anentome Helena per sperare di avere un maschio e una femmina per la riproduzione, le loro uova sono generalmente poste individualmente o al massimo in gruppetti di 3-5 uova, esse sono ricoperte da una sostanza gelatinosa trasparente che serve loro elusivamente per rimanere incollate nel luogo di deposizione deciso dalla madre, non hanno dei luoghi particolari dove deporre, quindi aspettiamoci di vedere uova in qualsiasi posto o su qualsiasi materiale dentro il nostro acquario.

Immagine

Il gruppetto di uova e gelatina è simile a un piccolo cuscino quadrato dove al centro troveremo le uova stesse, nel corso del tempo le uova diventeranno prima gialle e subito dopo rotonde, le Anentome Helena per nascere impiegano circa dalle 3 alle 5 settimane, naturalmente questo può cambiare in funzione della temperatura del vostro acquario, concludendo, l’esistenza di questa particolare lumaca potrebbe essere una soluzione per eliminare le nostre sostanze chimiche cattive che producono alcuni dei nostri ospiti indesiderati dentro i nostri acquari, vorrei ricordare una cosa importante, una volta che la popolazione di lumache o animali indesiderati saranno estinti, l’Anentome Helena cercherà altre proteine per cibarsi, possiamo comunque dare loro delle proteine a granuli, o meglio ancora proteine congelate, altrimenti potrebbe rischiare di morire di fame, e non è questo il nostro scopo, spero di essere stato utile a qualche amico di questa associazione, ma non solo ai vecchi amici sopratutto ai nuovi.

Gioacchino


Avatar utente
Stefano
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 12424
Iscritto il: 10/04/2014, 23:33
Reputation: 380
Località: ROMA
Cosa allevi: MALAWI
Allevo pesci dal: 1995
Contatta:

Re: Anentome Helena (Clea) La lumaca assassina

Messaggioda Stefano » 17/04/2014, 12:32

Ottimo articolo Gioacchino

Stefano

" L'Acquariofilia e' una passione e le passioni bisogna coltivarle "
L'Acquariofilia e' una passione e le passioni bisogna coltivarle !!!



Torna a “INVERTEBRATI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti